Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Comuni, Mastella: consenso mi incoraggia a fare sempfre meglio

colonna Sinistra
Lunedì 4 luglio 2022 - 16:49

Comuni, Mastella: consenso mi incoraggia a fare sempfre meglio

Benevento sta diventando sempre più strategica e baricentrica

Roma, 4 lug. (askanews) – “Ringrazio i cittadini di Benevento per la fiducia che mi stanno accordando. Evidentemente apprezzano gli sforzi che, insieme all’Amministrazione che mi onoro di guidare, stiamo profondendo, per cercare di risollevare Benevento dal baratro in cui era precipitata fino al 2016. Non è semplice mantenere alto il gradimento quando sei al secondo mandato, ed è ancora più complicato governare un Comune in dissesto da solo contro tutti, senza l’ausilio di altri partiti o movimenti e soprattutto con una minoranza che spesso si oppone a prescindere, rifuggendo ogni forma di dialogo costruttivo nell’interesse della comunità”. Lo dichiara il sindaco di Benevento Clemente Mastella commentando la speciale classifica della Governance Poll stilata da “Il Sole 24Ore” che misura il gradimento dei primi cittadini, secondo cui aumenta del 2,3% i suoi consensi rispetto al 52,7% ottenuto al ballottaggio dell’ottobre scorso.


“Rispetto allo scorso quinquennio – afferma Mastella- abbiamo ringiovanito la squadra, per me è passato qualche anno in più ma il desiderio di essere a disposizione della mia gente resta intatto. Questa consiliatura sarà caratterizzata dall’energia, dalla freschezza e dalla gioia con cui cercheremo di realizzare qualcosa di importante. Abbiano attrezzato una struttura snella e competente, innestando nuove risorse all’interno di una macchina comunale obsoleta e ingolfata, in vista degli appuntamenti cruciali che ci attendono: il PNRR e la miriade di progetti che abbiamo messo in campo, possono cambiare il volto di questa città, restituirle dignità e centralità”.



“Benevento – conclude- sta diventando sempre più strategica e baricentrica, tante imprese stanno investendo da noi, e non è poco in un periodo di crisi nera come questo che coinvolge tutta l’Europa. Lo sviluppo non passa più solo ed esclusivamente dal turismo e dalla cultura, bensì dai servizi, dalle infrastrutture, dall’immagine, dall’accoglienza e dalla ricettività su cui stiamo fortemente puntando. Questo risultato mi conferma che stiamo andando nella direzione giusta, mi incoraggia e mi gratifica, spingendomi a fare sempre meglio. Grazie ancora a tutti per la speranza che ripongono in me, l’avverto come una enorme responsabilità”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su