Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pnrr, Pella (Anci): Comuni pronti a vincere sfida per futuro Paese

colonna Sinistra
Mercoledì 22 giugno 2022 - 15:53

Pnrr, Pella (Anci): Comuni pronti a vincere sfida per futuro Paese

Vicepresidente: mettere Comuni in condizione di espletare gare

Pnrr, Pella (Anci): Comuni pronti a vincere sfida per futuro Paese
Roma, 22 giu. (askanews) – “I Comuni italiani sono i grandi protagonisti del futuro del Paese e della realizzazione degli obiettivi e dei traguardi previsti dal Pnrr. Con la due giorni promossa e organizzata da Anci, il governo, i territori, le aziende si stanno confrontando e stanno ragionando su come vincere questa importante sfida per il futuro del Paese, non per tornare al 2019 ma per dare vita a un’Italia più forte, più connessa, più inclusiva”. E’ quanto dichiara Roberto Pella, vicepresidente vicario dell’Anci a margine dei lavori dell’evento Missione Italia 2022 in corso di svolgimento al Centro Congressi La Nuvola.


“Il confronto è sempre di più una esigenza che i Sindaci esprimono per poter superare criticità e procedere speditamente ed efficacemente; per questo la presenza così nutrita e l’attenzione così alta da parte del Governo e dei Ministeri non solo gratifica l’impegno di questi primi mesi, ma dà la dimensione di una volontà corale di raggiungere gli obiettivi che ci poniamo. Come richiesto da ANCI durante l’Assemblea di Parma a novembre scorso, il cronoprogramma è stato rispettato e tutte le risorse sono state già assegnate, per 30 miliardi, e altri 10 stanno per essere assegnati.



“Oggi è importante che i Comuni siano messi nelle condizioni di espletare tutte le procedure di gara e, per questo, chiediamo procedure più snelle, ulteriori fondi per far fronte al caro energia e materiali che non mettano a repentaglio gli appalti pubblici, un rafforzamento del coordinamento tecnico e politico, competenze e capacitazione per il personale che stiamo finalmente inserendo dopo anni di blocchi, attraverso un provvedimento che migliori il Dl 152, di cui sono stato relatore alla Camera dei Deputati, e che fu approvato proprio all’indomani dell’Assemblea di Parma”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su