Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • 25 Aprile, Pd: sconcertante revisionismo Ufficio scolastico Marche

colonna Sinistra
Venerdì 22 aprile 2022 - 21:13

25 Aprile, Pd: sconcertante revisionismo Ufficio scolastico Marche

E' storia che quel giorno c'era chi difendeva nazisfascismo e chi lottava per libertà Italia

Roma, 22 apr. (askanews) – “Ancora una volta- in occasione di una ricorrenza civile- ci troviamo a dover commentare con sconcerto il messaggio rivolto agli studenti marchigiani del Direttore dell’ufficio scolastico regionale che, come sempre, sminuiscono e contraddicono il senso della storia di questo Paese e su cui il Partito Democratico presenterà un’interrogazione parlamentare per chiedere chiarimenti al Ministero competente”.Lo afferma Irene Manzi, responsabile Scuola del Pd, esprimendo “sconcerto per messaggio revisionista dg Usr Marche” in occasione del 25 Aprile.


“In quel drammatico conflitto che ha attraversato l’Italia e che, proprio il 25 aprile, ha visto la Liberazione di Milano – prosegue- non si sono fronteggiate ragioni, giuste o sbagliate, quasi ad equipararne la portata. Da una parte c’era chi difendeva il nazifascismo e dall’altra chi lottava per affermare i valori di libertà che sono alla base della Repubblica Italiana e della Costituzione che il dott. Filisetti ricorda. Quella Costituzione non ci sarebbe stata senza la sconfitta del fascismo e della Repubblica di Salo’, di un regime liberticida che aveva eliminato gli oppositori politici, che si era macchiato delle leggi razziali, che aveva condotto il Paese in guerra. Non è fazione o parte, è la storia di questo Paese ed il rispetto che le si deve. Quello che ogni rappresentante delle istituzioni dovrebbe tenere ben presente dentro di se’.”



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su