Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni Quirinale, 18 gennaio Emilia R. vota per grandi elettori

colonna Sinistra
Martedì 11 gennaio 2022 - 18:40

Elezioni Quirinale, 18 gennaio Emilia R. vota per grandi elettori

Probabili: Bonaccini, presidente Petitti e capogruppo Lega Rancan

Bologna, 11 gen. (askanews) – Si dovrà attendere fino a martedì 18 gennaio per conoscere i nomi dei tre grandi elettori dell’Emilia-Romagna che parteciperanno, a Roma, alle votazioni per l’elezione del prossimo presidente della Repubblica. Per quella data – e per il giorno successivo – infatti è convocata la seduta dell’Assemblea legislativa chiamata tra l’altro ad eleggere i tre delegati regionali.


Ciascun consigliere regionale potrà indicare nella scheda, con scrutinio segreto, fino a due nominativi. Fino ad allora nessuno si sbilancia con pronostici. In passato sono stati eletti il presidente della giunta in carica, il presidente dell’Assemblea e il capogruppo del partito più numeroso che siede tra i banchi della minoranza. Così è stato nel 2015: per eleggere il successore di Giorgio Napolitano partirono da Bologna la presidente dell’Assemblea legislativa, Simonetta Saliera, il presidente della giunta, Stefano Bonaccini, e il presidente del Gruppo Lega Nord, Alan Fabbri, ora sindaco di Ferrara. Erano stati scelti dai 50 consiglieri che, però, nel segreto delle urne distribuirono le preferenze anche ad altri potenziali delegati dell’opposizione, tra tutti Giulia Gibertoni, capogruppo M5s, risultata la più votata anche se non eletta.



Se si seguisse la stessa logica, quest’anno per il post-Mattarella dovrebbero rappresentare l’Emilia-Romagna il governatore Bonaccini, la presidente dell’Assemblea, Emma Petitti, e il capogruppo della Lega Matteo Rancan.


L’ordine del giorno della seduta convocata per il 18 e il 19 gennaio verrà deciso giovedì mattina nella riunione capigruppo, quando si dovrà stabilire il momento in cui votare i grandi elettori. Un’incombenza che, salvo imprevisti, dovrebbe essere trattata come primo punto all’ordine del giorno.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su