Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Nissoli(Fi): emendamenti a Pnrr e manovra per italiani all’estero

colonna Sinistra
Giovedì 25 novembre 2021 - 18:25

Nissoli(Fi): emendamenti a Pnrr e manovra per italiani all’estero

"Per migliorare i servizi"

Nissoli(Fi): emendamenti a Pnrr e manovra per italiani all’estero
Roma, 25 nov. (askanews) – Fucsia Fitzgerald Nissoli annuncia un pacchetto di emendamenti alla manovra e al Pnrr per “migliorare i servizi per gli italiani all’estero”. In una nota la parlamentare di Fi eletta nella in Nord e Centro America: “In questo periodo alla Camera dei Deputati ci stiamo occupando della legge di attuazione del Pnrr mentre al Senato stanno esaminando la legge di bilancio. Sono due provvedimenti che si integrano e per i quali ho predisposto emendamenti di interesse per la Comunità italiana all’estero”.


“Ma – precisa – mentre alla Camera li ho potuti presentare direttamente al Pnrr chiedendo maggiori risorse per la rete estera del Maeci in maniera da sostenere meglio le imprese che operano sui mercati esteri e nel contempo garantire la tutela dei diritti dei lavoratori a contratto locale, per il Senato, invece, per quanto riguarda la legge di bilancio, ho messo a punto un pacchetto di emendamenti che il Gruppo parlamentare ha trasmesso ai Colleghi dell’altro ramo del Parlamento”.



“Infatti – continua – la legge di bilancio, una volta approvata al Senato si prevede che sarà difficile modificarla una volta che arriverà alla Camera. Tali emendamenti al bilancio riguardano gli sgravi fiscali per gli immobili posseduti da cittadini italiani residenti all’estero, l’esonero dal pagamento del canone di abbonamento alla televisione per uso privato, per gli iscritti Aire, la possibilità di iscriversi al Sistema Sanitario Nazionale italiano con attribuzione della tessera sanitaria e la possibilità di scegliere il medico di base per gli iscritti Aire che pagano le tasse in Italia”.


Oltre a questo “ho previsto misure per il sostegno al cosiddetto ‘turismo delle origini’, misure per favorire l’internazionalizzazione della ricerca italiana, per il contrasto alla contraffazione e per la tutela del Made in Italy all’estero, per il potenziamento della rete consolare, per il sostegno ad enti, istituti, associazioni, fondazioni, misure per la promozione della cultura e della lingua italiana all’estero nonché misure per rafforzare l’erogazione di servizi ai cittadini e alle imprese all’estero e contributi per i titolari di uffici di Consolato onorario”.



Conclude la Nissoli: “Sono dei miglioramenti per il funzionamento del nostro Sistema Paese che vengono incontro alle esigenze della nostra Comunità all’estero e all’internazionalizzazione della nostra economia che spero siano fatte proprie da chi è eletto all’estero al Senato e presentati per essere approvati dai senatori.”




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su