Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Mattarella in Spagna, Madrid e Roma per equa distribuzione migranti

colonna Sinistra
Martedì 16 novembre 2021 - 18:24

Mattarella in Spagna, Madrid e Roma per equa distribuzione migranti

Presidente in visita di Stato, ha incontrato il Re Felipe e Sanchez

Mattarella in Spagna, Madrid e Roma per equa distribuzione migranti
Madrid, 16 nov. (askanews) – Italia e Spagna sono impegnate per una equa distribuzione dei migranti che arrivano nell’Unione europea. E’ questo uno dei punti che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in visita di Stato oggi e domani in Spagna, ha affrontato questa mattina nell’incontro con re Felipe VI e nel pomeriggio con il premier spagnolo Sanchez.


Spagna e Italia sono state decisive nel promuovere la Nuova Agenda per il Mediterraneo, sviluppando il concetto di “beni comuni mediterranei” in grado di coinvolgere i Paesi delle due sponde. Nella gestione del fenomeno migratorio i due Paesi “di primo ingresso”, stanno entrambi premendo per un impegno equo da parte della UE. Italia e Spagna rappresentano, insieme, il 25% della intera popolazione dell’Unione Europea e questo dato è senz’altro alla base del riavvicinamento tra Roma e Madrid.



Sul tavolo dei colloqui anche il NextGenerationEU, che dipende dal successo dei piani di Italia e Spagna: ai due Paesi, infatti, è stato garantito circa il 40% delle intere risorse stanziate nell’ambito del programma. L’azione svolta dai due governi per l’approvazione del NextGeneration e la comune posizione in materia di revisione del Patto di Stabilità e Crescita ne sono un esempio, come emerso dai colloqui di oggi.


Gli incontri di oggi sono stati l’occasione per ribadire come accanto ai numerosi raggruppamenti di Paesi in ambito Ue di cui si parla (Visegrad, “frugali”, ecc.), il gruppo Mediterraneo – MED9 – può avere forte impulso nella sua azione dal coordinamento Italo-spagnolo.



Italia e Spagna condividono poi la opportunità di una Difesa Europea in sinergia con la Nato. Sul Sahel, Spagna e Italia sono entrambe impegnate nella coalizione per la stabilizzazione dell’area.


Ancora, il processo di pace in Medio-Oriente: Italia e Spagna hanno lanciato l’iniziativa congiunta per il ripristino di condizioni di fiducia tra Israele e Palestina ai fini del riavvio dei negoziati fra le parti.



Infine, Italia e Spagna possono promuovere una partnership strategica con l’America Latina, attraverso l’importanza dei rapporti bilaterali: gli italiani sono la quinta comunità straniera in Spagna, terza tra le europee; l’Italia è il terzo partner commerciale; in Spagna sono presenti circa 2200 aziende italiane.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su