Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Ius soli, Lepore: inserirlo in Statuto Comune Bologna è un segnale

colonna Sinistra
Martedì 14 settembre 2021 - 14:12

Ius soli, Lepore: inserirlo in Statuto Comune Bologna è un segnale

Vogliamo un sistema d'accoglienza di qualita' per i migranti

Roma, 14 set. (askanews) – La proposta di inserire lo Ius soli nello statuto del Comune “è un segnale. Il nostro vuole essere un Comune da combattimento, vuole portare avanti sui temi del lavoro e sui diritti questioni anche nazionali”. Lo ha detto a Sky TG24 Matteo Lepore, candidato Sindaco di Bologna per il centrosinistra, ospite di ‘Start’.


“Bologna – ha aggiunto -, e lo dice la sua storia, è una città che cambia continuamente popolazione, di un quarto ogni dieci anni. Due immigrati su tre che vengono a viverci sono italiani, giovani italiani che vengono dal sud e da altre parti del Paese: noi siamo invasi dagli italiani, non dagli stranieri, e siamo felici di esserlo. E proprio perché sappiamo cosa vuol dire lavorare per costruire opportunità per chi viene da fuori, possiamo a testa alta dire che è possibile fare un’accoglienza di qualità anche per chi scappa da una guerra o è migrante economico, perché fuggire dal proprio Paese perché si è poveri non credo che sia un delitto del quale vergognarsi. Sta a noi organizzare una legislazione, un sistema d’accoglienza dignitoso che permetta a queste persone di non essere dei clandestini perseguitati, ma delle persone che entrano in un Paese e vengono incluse. La legge Bossi-Fini, e le leggi sulla cittadinanza che ha l’Italia sono esattamente l’opposto di quello che bisognerebbe fare per avere dei nuovi cittadini. Questo è il messaggio che vogliamo dare da Bologna”.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su