Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Cis Sisma, Carfagna: 160 mln per rilancio territori

colonna Sinistra
Martedì 14 settembre 2021 - 16:55

Cis Sisma, Carfagna: 160 mln per rilancio territori

Per Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpite da sisma 2016-17

Roma, 14 set. (askanews) – È stato sottoscritto ad Accumoli, al termine del Tavolo Istituzionale convocato e presieduto dalla ministra per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna, il Contratto Istituzionale di Sviluppo del Cratere Centro Italia, destinato ai territori di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpiti dai terremoti del 2016 e del 2017. Il CIS sisma ha una dotazione di 160 milioni di euro – 100 provenienti dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione e 60 dalle risorse a disposizione del Commissario straordinario per la ricostruzione – ed è finalizzato a sostenere progetti ed investimenti integrativi e complementari rispetto alla ricostruzione materiale degli edifici, in modo da assicurare la ripresa e lo sviluppo dell’economia delle aree colpite dai terremoti. E’ stato approvato un primo elenco di 49 progetti, la cui realizzazione potrà partire immediatamente.


Cinque le aree di intervento individuate: Ambiente e risorse naturali; Cultura e turismo; Trasporti e mobilità; Riqualificazione urbana; Infrastrutture sociali. Per altre 84 proposte presentate dalle Regioni interessate, il governo è impegnato a individuare le ulteriori risorse necessarie alla loro realizzazione. Soddisfatta la ministra Mara Carfagna: “Questo Contratto Istituzionale di Sviluppo è un patto tra il Ministero, le quattro regioni interessate dagli eventi sismici del 2016 e successivi e gli enti locali. Finanziamo interventi per un totale di 160 milioni di euro, volti a garantire lo sviluppo e la crescita economica dei territori affiancando la ricostruzione propriamente detta. Sono orgogliosa per la velocità con cui è stato affrontato e portato a termine l’impegno e sono orgogliosa per l’ottima collaborazione di tutti: il commissario Legnini, i presidenti di Regione, i sindaci e ogni ente coinvolto nell’elaborazione delle proposte. Sono fiduciosa che questi interventi verranno realizzati nel più breve tempo possibile, la priorità adesso è procedere spediti con la ricostruzione e affiancare a questa il rilancio economico e il recupero sociale dei territori martoriati. Lo Stato c’è e scommette sulla voglia di restare, di ritornare e di ricostruire questi luoghi”.



Tutte le informazioni sono disponibili sul sito del Ministro per il Sud e la Coesione territoriale: http://www.ministroperilsud.gov.it/it/comunicazione/notizie/cis-sisma-firma/




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su