Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • SuperSalone, Sala: scatto di orgoglio, Milano riparte

colonna Sinistra
Domenica 5 settembre 2021 - 13:29

SuperSalone, Sala: scatto di orgoglio, Milano riparte

"Saremo all'altezza del nostro ruolo, guidare la ripartenza"

Rho, 5 set. (askanews) – “Il SuperSalone è un gesto di coraggio e responsabilità, lo scatto di orgoglio di un settore che sceglie di rischiare e scommette su se stesso e la sua capacità di ripartire. Lo ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala, intervenendo all’inaugurazione del SuperSalone del mobile alla Fiera di Milano-Rho.


“Milano si muove e con Milano si muove l’Italia. Ringrazio il presidente Mattarella, la cui presenza testimonia il valore di questo evento. La presenza del nostro amato Presidente è un invito a tutti noi ad assumerci le responsabilità che derivano del ruolo di Milano: guidare la ripartenza, indicare la via, mettere il suo prestigio e le sue eccellenze al servizio del Paese. E la presenza di Mattarella è uno sprone a lavorare ancora di più e meglio per il nostro Paese”.



E nella ripartenza, “dobbiamo proseguire meglio di prima. Dobbiamo fare tesoro di quello che stiamo imparando, dal bisogno del bello e del funzionale, a partire dalle nostre case”. Perchè, aveva spiegato prima dell’intervento parlando con i giornalisti, “abbiamo vissuto tanto nelle nostre case e abbiamo bisogno che siano accoglienti, quelle di chi sta meglio ma anche di chi è in difficoltà”. La politica “deve prendersi responsabilità sul tema dell’abirare, e a Milano dobbiamo fare di più: dall’edilizia popolare a tutti i nuovi progetti che devono portare appartamenti a prezzi bassi e arredi che siano alla portata di tutti”.


Nel suo intervento dal palco, Sala ha infine sottolineato come il SuperSalone sia “un appuntamento all’insegna dell’ottimismo, uno scatto di orgoglio di una comunità portata a dare il meglio per il bene del Paese. La nostra economia ha avuto una battuta d’arresto solo temporanea, siamo consapevoli che le dinamiche saranno in parte diverse, male nostre capacità rimangono intatte: imprese, università, associazionismo, la nostra storia plurisecolare di laboriosità e inventiva”.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su