Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Sardegna, Fi a governo: sostegni a famiglie e imprese colpite

colonna Sinistra
Mercoledì 28 luglio 2021 - 17:51

Sardegna, Fi a governo: sostegni a famiglie e imprese colpite

Cappellacci: incendi rischiano di bruciare speranze, rimbocchiamoci maniche

Roma, 28 lug. (askanews) – “Sostegno alle famiglie, alle imprese e ai territori devastati dalle fiamme”. Sono queste le richieste di Forza Italia al Governo con l’interrogazione illustrata alla Camera durante il question time dal deputato sardo Ugo Cappellacci insieme al collega isolano Pittalis e al capogruppo Roberto Occhiuto.


Al ministro dell’Economia Franco, gli azzurri hanno chiesto che il Governo affronti da subito la questione degli indennizzi, della sospensione degli adempimenti e dei versamenti dei tributi, il sostegno economico ai territori più colpiti. L’esponente azzurro ha chiesto l’intervento del Governo anche per proseguire le bonifiche, assistere le famiglie e le aziende danneggiate, intervenire sugli immobili pubblici e privati danneggiati e curare gli animali superstiti.



Dinanzi agli impegni assunti dal ministro, Cappellacci ha espresso soddisfazione: “Spero – ha dichiarato- di poterla esprimere anche per il mantenimento della parola data. Signor Ministro -ha aggiunto il deputato azzurro-, la nostra Sardegna soffre il divario derivante dalla condizione geografica, dalla carenza di infrastrutture, da scelte di sviluppo sbagliate risalenti alla Prima Repubblica. La nostra forza, la nostra speranza è tutta in un patrimonio di ambiente, paesaggio, cultura, dei settori tradizionali dell’economia. Gli incendi che hanno incenerito interi territori rischiano di bruciare anche le speranze. Rimbocchiamoci le maniche, insieme, per restituire un presente e un futuro a un popolo che oggi soffre, che si piega davanti alle sorte come le canne al vento di Grazia Deledda ma solo per rialzarsi più forte di prima”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su