Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo, gruppi Camera chiedono Conte in Aula, Fico: lo contatterò

colonna Sinistra
Giovedì 14 gennaio 2021 - 10:15

Governo, gruppi Camera chiedono Conte in Aula, Fico: lo contatterò

Maggioranza e opposizione d'accordo su comunicazioni premier su crisi
Governo, gruppi Camera chiedono Conte in Aula, Fico: lo contatterò

Roma, 14 gen. (askanews) – Maggioranza e opposizione unite nell’Aula della Camera hanno chiesto che il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, riferisca sulla crisi di governo e il presidente Roberto Fico ha subito raccolto l’invito assicurando che lo contatterà per delle comunicazioni.

In apertura di seduta sono state Fdi, Fi e Lega a chiedere per prime che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si presenti in Parlamento oggi stesso per comunicazioni sulla crisi di governo innescata ieri con le dimissioni delle ministre di Italia Viva.

“Questa crisi – ha detto il presidente dei deputati Fdi Francesco Lollobrigida prendendo la parola in apertura di seduta in aula alla Camera convocata per la conversione in legge del decreto Natale – deve avere nel Parlamento una centralità non rinviabile. È qui che il governo Conte deve venire a confrontarsi per capire se ha ancora una maggioranza parlamentare. L’esito non è scontato, non sappiamo se M5s o la signora Mastella riusciranno ad avere la possibilità di comporre una nuova compagine di governo o se si ritroveranno insieme di nuovo le attuali forze di governo. Fdi chiede di restituire la parola al popolo italiano e chiederemo fermamente che si torni alle urne come sta avvenendo in tutta Europa anche perché la crisi del coronavirus ce la porteremo a lungo e legare il momento del voto alla fine della crisi è cosa che nessun costituzionalista prevede”.

Alla richiesta si sono associati anche Maria Stella Gelmini e Riccardo Molinari rispettivamente capigruppo di Fi e Lega: “Che oggi Conte non avverta la necessità di venire qui a spiegare se esiste ancora un governo è inspiegabile”, ha osservato Gelmini. “Se Conte non viene in aula non siamo disposti ad andare avanti con i lavori”, ha detto il leghista.

E’ “corretta” e “legittima” la richiesta delle opposizioni di convocare una conferenza dei capigruppo per calendarizzare le comunicazioni del premier Giuseppe Conte sulla crisi innescata dalle dimissioni delle ministre di Italia Viva. I capigruppo di Pd, Graziano Delrio, di Leu, Federico Fornaro, e di M5s, Davide Crippa, hanno aderito all’appello avanzato dal centrodestra.

“Il passaggio richiesto è corretto, siamo d’accordo”, ha detto Fornaro. “E’ innegabile – gli ha fatto eco Delrio – che siamon di fronte a un fatto grave dopo l’annuncio del ritiro delle ministre di Iv. È legittimo vi sia una discussione approfondita della situazione, si convochi una capigruppo e siamo sicuri Conte espleterà tutti i passaggi nelle sedi istituzionali e ci sarà una discussione in quest’aula. Nessuno vuole uscire dalla crisi in maniera confusa e pasticciata”.

“Quest’aula non può essere indifferente – ha riconosciuto Fico -quindi aderisco alle richieste di sospensione della seduta e alla richiesta di fare una capigruppo che convocherò a breve per stabilire un percorso ordinato e responsabile in un momento così grave. Contatterò Conte a cui verranno richieste comunicazioni in aula”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su