Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Secondo l’intelligence americana Iran e Russia hanno i dati delle liste elettorali

colonna Sinistra
Giovedì 22 ottobre 2020 - 07:50

Secondo l’intelligence americana Iran e Russia hanno i dati delle liste elettorali

Teheran ha inviato mail di minaccia o per danneggiare Trump
Secondo l’intelligence americana Iran e Russia hanno i dati delle liste elettorali

Roma, 22 ott. (askanews) – La Russia e l’Iran hanno ottenuto informazioni sulle liste elettorali per le presidenziali negli Stati Uniti e stanno tentando di influenzare il voto. Lo ha reso noyt il direttore dei servizi segreti americani John Ratcliffe in una inconsueta conferenza stampa nella notte. “Abbiamo già visto l’Iran inviare mail satiriche, o per intimidire gli elettori, o incitare alla protesta o per danneggiare il presidente Trump”, ha detto Ratcliffe. Il direttore della Fbi Chris Wray ha aggiunto che gli Stati uniti la faranno pagare ai Paesi che interferiranno nelle elezioni americane.

Secondo Ratcliffe i dati degli elettori potrebbero essere usati “per comunicare false informazioni”, per “creare confuzione e caos e minare la fiducia nella democrazia americana”.

Il numero uno dell’intelligence Usa ha ammesso di non aver ancora registrato “azioni del genere dalla Russia” ma di sapere che Mosca ha a disposizione le informazioni dei votanti.

“Se ricevete email intimidatorie nella vostra casella non vi allarmate e non le diffondete”, ha chiesto Ratcliffe definendo le presunte interferenze “un disperato tentativo da parte di avversari disperati”. “Dovete avere fiducia nel sistema di spoglio”, ha aggiunto il capo della Fbi Wray.

Secondo i media americani le email in questione sono state inviate agli elettori democratici di alcuni stati, tra cui la Florida. “Voterai per Trump o ti troveremo”, “Cambia la tua affiliazione politica, passa ai Repubblicani e facci sapere di aver ricevuto il messaggio e che ubbidirai”, è il tenore delle mail.

Dmo/Int11

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su