Header Top
Logo
Mercoledì 7 Dicembre 2022

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Saviano: Boschi chiarisca su Banca Etrura, lei alla Leopolda lo ignora

colonna Sinistra
Sabato 12 dicembre 2015 - 21:14

Saviano: Boschi chiarisca su Banca Etrura, lei alla Leopolda lo ignora

La ministra alla kermesse fiorentina non parla di banche
20151212_211448_D1778002

Roma, 12 dic. (askanews) – Maria Elena Boschi ignora Roberto Saviano che è tornato a chiederle, con un post su Facebook, di chiarire sulla vicenda Banca Etruria. La ministra, intervenuta oggi alla Leopolda, ha parlato infatti di riforme ma non di banche. La “madrina” della manifestazione è arrivata nell’ex stazione granducale alle 17.27 di oggi dopo un “giallo” di alcune ore, non completamente smorzato dall’annuncio ufficiale che sarebbe stata lei a chiudere la giornata.
La Boschi è salita sul palco intorno alle 18.20, sorridente e un po’ commossa – camicetta con ricami sui toni del nero e del beige, gonna e stivali -, ma senza dire una sola parola sull’affaire banche. Le tre domande del pubblico (e lei sorridendo ha ringraziato per “la clemenza della corte”) hanno riguardato i terreni di sua stretta competenza: la riforma costituzionale, la legge elettorale e le proposte di riforma scaturite nelle passate edizioni della Leopolda e diventate legge o ora all’attenzione del Parlamento. Come quella sulle unioni civili che, ha rilanciato la ministra, “dobbiamo fare diventerà realtà”.
Sul fronte banche la scelta è sembrata chiara: innanzitutto “esserci” alla Leopolda, rivendicare quanto fatto in un anno e non dare fiato alle polemiche lasciando che al problema sia il governo a dare una risposta: cosa che avverrà giàdomani, sul piano tecnico con l’intervento del ministrodell’Economia Pier Carlo Padoan e su quello politico con ildiscorso conclusivo di Renzi, che oggi è rimasto per tutto ilgiorno nel “backstage”, salendo sul palco solo una volta, a finemattinata, per lanciare la candidatura a sindaco di Platì di AnnaRita Leonardi e il think tank renziano “Volta” guidato daGiuliano da Empoli. Domani, invece, il premier risponderà colposu colpo agli attacchi ma soprattutto difenderà e rilancerà lospirito della Leopolda. E darà un segnale: incontrerà unadelegazione dei risparmiatori che proprio domani protesterannocontro il dl salva-banche.
Oggi, intanto, l’unico riferimento alla questione la Boschi lo ha fatto aprendo il suo intervento: “Finalmente ci sono e mi scuso per ilritardo anche perchè ho letto ricostruzioni molto fantasiose eanche divertenti, in realtà ero semplicemente a fare il miolavoro. Stiamo lavorando sulla legge di Stabilità e il ministroper i Rapporti con il Parlamento sta lì”. Finito il “questiontime” non ha concesso un minuto di più e ha lasciato la Leopolda senza incontrare i giornalisti.
Tutto questo mentre Roberto Saviano – che ieri aveva chiesto ledimissioni della ministra adombrando un conflitto di interessivisto che il padre è stato per otto mesi vicepresidente diBancaEtruria – oggi ha rilanciato, su Facebook, le accuse. E sul bancodegli imputati c’è proprio il silenzio. “Se il ministro Boschidovesse rifiutare spiegazioni – ha attaccato lo scrittore -, restandoal suo posto nonostante il pesante coinvolgimento della suafamiglia in questa gravissima vicenda che avrà probabilmentesviluppi giudiziari (come potrebbe non averne?), vorrà dire chenulla è cambiato, la Leopolda è una riunione di vecchi arnesiaffamati, resi più accettabili dalla giovane età e dall’esserevenuti dopo Berlusconi, e il Pd un’accolita che difende imalversatori a scapito dei piccoli risparmiatori”.
Non sono mancate, invece, come del resto da ieri pomeriggio inpoi, le risposte dei ministri e dei colleghi dem: tutti,minoranza compresa, a fare quadrato sul ministro. “Non riesco acapire dove sia il conflitto di interessi, perché quello che hafatto il governo è stato salvare 4 banche, non le dirigenze, macoloro che ci lavorano e tutti i correntisti”, ha osservato RobertaPinotti. “Maria Elena – ha aggiunto Dario Franceschini – è unapersona rigorosa e trasparente. Il conflitto di interessi è unacosa precisa, quindi mi sembra assolutamente fuori luogoassociare l’autorevolezza acquisita in altri campi per emetteresentenze senza fondamento”. A difendere la Boschi, dallaconvention della sinistra Pd a Roma, anche Pier Luigi Bersani:”Il ragionamento di Saviano è giusto in generale, ma sulla Boschiesagera”.
Int9

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su