La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it
Esci

Una start up tira fuori gli utenti dalla giungla delle utilities

Selectra, fondata da due millennial, anche per i baby boomer

GIU 8, 2020 -

Milano, 8 giu. (askanews) – La pausa Covid ha avuto anche aspetti positivi. Ha fatto abbassare i prezzi dell’energia. Ma il momento perfetto per scegliere una tariffa di luce o gas, fare una voltura e risparmiare non è detto sia sempre facile da cogliere. Destreggiarsi sul mercato non è semplice: oltre alla quantità elevata di offerte e fornitori, c’è la complessità della bolletta e delle pratiche contrattuali.

Antoine Arel, fondatore insieme con Niccolò Carlieri di Selectra, una start up gestita da questi due millennial, che aiuta e

orienta sul mercato anche chi millennial non è, racconta:

“Il nostro servizio si rivolge a tutti. Chi deve traslocare o chi semplicemente vuole risparmiare in bolletta. Dai 18 ai 99 anni. I più digitali possono fare tutto in autonomia sul web. Chi invece vuole un po più di consulenza personalizzata ci può chiamare e un consulente al telefono spiegherà tutto quello che ci sarà da sapere, e se serve farà il contratto”.

Il business è nato nel 2015, aprendo un “ufficio” con sole 3 persone e un paio di scrivanie a LuissEnlabs. Oggi sono più di 70, con un’età media di 30 anni, spiega Carlieri:

“L’idea è nata per aiutare privati aziende a scegliere la loro tariffa di luce gas e Internet. Un servizio facile immediato e

soprattutto gratuito per per confrontare le diverse offerte disponibili sul mercato in base alle loro necessità”.

Oggi hanno più di 12 milioni di visite sul web, dove pubblicano guide pratiche e notizie relative al settore delle utenze.