La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it
Esci

Roma, a Romics 2019 Willem Dafoe e gli 80 anni di Batman

Dal 4 al 7 aprile alla Fiera di Roma, è la XXV edizione

MAR 20, 2019 -

Roma, 20 mar. (askanews) – Le celebrazioni mondiali dell’80esimo Anniversario di Batman avranno la loro prima tappa ufficiale in Italia alla XXV edizione Romics, dal 4 al 7 aprile 2019 alla Fiera di Roma: Warner Bros. Entertainment Italia, DC Comics, RW Edizioni e Romics ospitano nel Movie Village, il grande padiglione dedicato al cinema, una mostra di tavole originali realizzate da artisti internazionali e italiani, statue ufficiali, omaggi d’autore, istallazioni e contenuti transmediali dedicati a “l’uomo pipistrello”, comparso per la prima volta sulla rivista Detective Comics #27 il 30 marzo del 1939.

L’appuntamento è inserito nelle celebrazioni ufficiali DC Comics partite da Austin il 15 marzo al grido “Long Live Batman”, la cui campagna ufficiale ha firmato quest’anno il manifesto di Romics.

Giorgio Cavazzano, uno fra i fumettisti Disney più famosi al mondo, sarà protagonista di una mostra di originali e di un incontro, entrambi dedicati alle sue incursioni nei mondi della fantascienza e del fantasy.

Un programma ricchissimo per questa XXV edizione, attesissimi i grandi Maestri internazionali che verranno insigniti del Romics d’Oro: Reki Kawahara, Ryan Ottley, Alessandro Bilotta, George Hull e Willem Dafoe.

“Stiamo vivendo un anno simbolo per l’immaginario fantascientifico e distopico: ‘Blade Runner’ di Ridley Scott è ambientato nel 2019 ed anche il grande cult Akira di Otomo immagina la sua neo Tokyo in quest’anno. E, allo stesso tempo – ha spiegato Sabrina Perucca, direttrice artistica di Romics – nel 2019 si celebra il 50mo anniversario dello sbarco sulla Luna. Un’epoca, insomma, che vive nelle suggestioni tra l’immaginato/immaginario e il reale, dal presente al prossimo futuro, e in cui la tecnologia che fino a qualche anno fa sembrava fantascienza è divenuta di uso comune”.

“La narrazione distopica – ha proseguito Perucca – ci porta in scenari futuribili incredibilmente realistici, fumetti come V for Vendetta, gli scenari de ‘L’uomo nell’alto castello’ di Dick, contribuiscono con grande forza alla riflessione sulla nostra contemporaneità. A Romics 2019 il pubblico si immergerà in questi mondi, dal fumetto, al cinema, alla narrativa, al disegno live. Un unico grande spettacolo per portarci nei meandri della fantasia e nelle possibilità del nostro prossimo futuro”.

Sarà davvero possibile restare bloccati all’interno di un videogioco o accedere in internet con una connessione celebrale? Ne parleremo con Reki Kawahara, uno dei Romics d’Oro della XXV edizione, scrittore giapponese di light novel e manga, noto al grande pubblico per Accel World e Sword Art Online e con ABEC, special guest di questa edizione, celebre illustratore della serie Dengeki Bunko Sword Art Online. La presenza di Reki Kawahara e Abec è organizzata in collaborazione con J-POP Manga.

Verrà insignito del Romics d’Oro Alessandro Bilotta, autore d’eccezione, sceneggiatore, soggettista e story editor delle più famose serie a fumetti da Giulio Maraviglia fino a Dylan Dog. Prolifico autore della nona arte, ha scelto il palco di Romics per salutare l’ultima puntata del grande successo della sua più importante creatura: Mercurio Loi (Bonelli Editore) che si concluderà a marzo 2019 dopo due anni di grandissimo successo.

Ci immergeremo nelle visioni fantascientifiche con il Romics d’Oro George Hull, uno dei più importanti concept designer e ricercato dalle major per la sua abilità nell’inventare universi immaginativi, robot, astronavi e paesaggi del futuro. Nei suoi credits: The Matrix: Reloaded, Cloud Atlas, Blade Runner 2049, Star Wars Episode VIII – Gli ultimi Jedi, Guardiani della Galassia Vol. 2, Transformers 3 e il prossimo Godzilla: Kings of Monsters.

E ancora, celebrato con l’assegnazione del Romics d’Oro, uno dei disegnatori più importanti del fumetto statunitense contemporaneo: Ryan Ottley, conosciuto soprattutto per il lavoro su Invincible, la serie di supereroi creata da Robert Kirkman e Cory Walker, e, di recente, per quello su The Amazing Spider-Man. La presenza di Ryan Ottley è organizzata in collaborazione con saldaPress.

E poi, con più di 100 film al suo attivo, tre candidature agli Oscar e un Orso d’Oro alla Carriera nell’ultimo festival di Berlino, ad essere insignito del Romics d’Oro Willem Dafoe, una delle star più eclettiche del cinema mondiale e un artista molto vicino anche al mondo di Romics. Nei suoi credits figurano blockbuster superomistici quali: Spider-man e Aquaman, film di genere quali Assassinio sull’Orient Express, John Wick e Platoon e performance di doppiaggio per Alla ricerca di Nemo, Death Note e I Simpsons.

Romics è organizzata da Fiera di Roma e ISI.Urb. In collaborazione con, Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Regione Lazio, Camera di Commercio Roma, Union Camere Lazio – Camere di Commercio del Lazio. Con il Patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e del Centro per il Libro e la Lettura. Partner: Sapienza Università di Roma, Saperi&Co, I Castelli Animati, Città dell’Animazione, Book Pride, Io Studio, Eurocosplay, World Cosplay Summit, Yamato Cosplay Cup International, Clara Cow’s Cospaly Cup. Media Partner: Comingsoon.it, Screenweek, Empire. Radio Partner: RDS