La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it
Esci

Sogemi lancia marchio di qualità “Mercato ittico Milano”

Obiettivo è rafforzare identità e fare squadra con la filiera

DIC 14, 2018 -

Milano, 14 dic. (askanews) – È stato lanciato questa mattina da SogeMi, la società comunale che gestisce i mercati agroalimentari all’ingrosso di Milano, il nuovo marchio di qualità Mercato Ittico Milano (Mim). È ispirato ai valori di trasparenza, sicurezza alimentare e correttezza commerciale e ha l’obiettivo di rafforzare l’identità del mercato ittico di via Cesare Lombroso, il più importante d’Italia, spronando tutti gli operatori della filiera, dai grossisti ai ristoratori, a fare squadra per diventare così una garanzia di qualità per gli operatori e per i consumatori finali.

Alla base del nuovo marchio ci sono le caratteristiche uniche del polo ittico di via Lombroso, come l’offerta di prodotti provenienti da metodi di pesca sostenibili che rispettano le norme della Politica Comune della Pesca (Pcp). Altri punti di forza sono i controlli veterinari effettuati ogni mattina, la tracciabilità dei prodotti, il rispetto della catena del freddo, la Piattaforma Cassa Mercato e la pubblicazione del Bollettino Prezzi che tutelano la correttezza delle transazioni. Chi opera all’interno del Mim deve infine garantire il rispetto rigoroso delle normative, mentre la legalità nei mercati è garantita da apposito Protocollo.

“Sono convinto della forte carica identitaria che questo marchio e la nuova veste del Mercato Ittico Milano trasmetteranno agli operatori della filiera”, ha dichiarato il Presidente SogeMi Cesare Ferrero. “Questo marchio è nato per valorizzare ancora di più il lavoro e la professionalità dei singoli operatori che la mattina popolano il mercato, e servirà per comunicare meglio ai consumatori il modello virtuoso di approvvigionamento e trattamento delle materie prime. L’obiettivo è far conoscere ancor più sul mercato la grande qualità che caratterizza i prodotti ittici commercializzati al Mim”, ha concluso Ferrero.