La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it
Esci

Sangiuliano: con FAI ci riappropriamo di storie e identità nazionali

Il 25 e 26 aperti al pubblico 750 luoghi poco noti e inaccessibili

MAR 16, 2023 -

Roma, 16 mar. (askanews) – “Aristotele dice che mentre tutti gli esseri viventi hanno un loro habitat naturale per l’uomo non ne esiste uno, l’habitat è quello che abbiamo costruito in secoli di storia. Ognuno alla sua identità e ha il dovere di coltivarla. In ciascuno dei luoghi che voi aprite ci sono delle storie che sono delle identità. Il FAI è una vera e propria istituzione che si misura anche dall’impegno per la propria nazione”. Lo ha detto il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano alla presentazione della 31ª edizione delle Giornate FAI di primavera che il 25 e 26 marzo consentiranno al pubblico di accedere a oltre 750 luoghi, di solito non accessibili o poco conosciuti, in 400 città italiane. “Quello che fate è importante perché in questi luoghi ci riappropriamo della storia che questi luoghi rappresentano – ha aggiunto il ministro -. Possiamo dire che il FAI è la cinghia di trasmissione tra i cittadini e le istituzioni”.