La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it
Esci

Arena Verona, sindaco: rinnovo Cda è un colpo di mano

Tomasi: tuteleremo comune e città intera

MAR 17, 2023 -

Verona, 17 mar. (askanews) – “Sono sconcertato che si sia proceduto al rinnovo del Cda senza alcuna condivisione con il Consiglio di Indirizzo, né tanto meno con il sottoscritto, Presidente di Fondazione Arena che ne è l’unico socio. Un colpo di mano, un atto che considero di dubbia legittimità, in quanto per legge solo il presidente della Fondazione ha la legale rappresentanza della stessa”. Così il sindaco di Verona, Damiano Tomasi, in merito al rinnovo del cda della società Arena Verona srl. “Si tratta di un comportamento incomprensibile – aggiunge il sindaco -,tanto più nel momento in cui era in corso un dialogo con la Sovrintendente nell’interesse della città. Ritengo che sia l’ennesimo segnale di un modo di operare sprezzante che non vuol tener conto della necessità di confrontarsi con l’Amministrazione eletta e di non voler condividere una linea culturale e di gestione dell’Anfiteatro, che invece riteniamo debba essere rivista. A tali condotte risponderemo tutelando il Comune e la città intera. Purtroppo quanto accaduto complica sempre più la possibilità di collaborare. E’ evidente che così facendo tutte le persone coinvolte si stanno assumendo ogni responsabilità non solo per quanto riguarda questa specifica vicenda ma anche per quanto accadrà nei prossimi mesi”.