Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Memorandum tra Camera Commercio Italiana in Cina e Confindustria

colonna Sinistra
Lunedì 28 novembre 2022 - 16:52

Memorandum tra Camera Commercio Italiana in Cina e Confindustria

Collaborazione a sostegno di rispettive reti imprese

Memorandum tra Camera Commercio Italiana in Cina e Confindustria
Roma, 28 nov. (askanews) – Il Presidente della Camera di Commercio Italiana in Cina (CCIC), Paolo Bazzoni, e la Vice Presidente di Confindustria, Barbara Beltrame Giacomello, hanno firmato un Memorandum d’Intesa che pone solide basi per la collaborazione futura tra la CCIC e Confindustria a sostegno e beneficio delle rispettive reti di imprese sia in Italia che in Cina.


Nel contesto dell’attuale situazione internazionale caratterizzata da profondi e complessi cambiamenti, la creazione di un partenariato strategico bilaterale mette a disposizione delle imprese italiane un efficace strumento che favorirà l’individuazione di ulteriori stimoli di crescita nel mercato cinese.



Il partenariato contribuirà a rafforzare il posizionamento del Sistema Italia a favore delle imprese già localizzate nel mercato cinese. Esso sarà inoltre funzionale ad accompagnare le aziende italiane in un percorso di internazionalizzazione verso il mercato cinese, che si conferma il più grande mercato al mondo per i beni industriali e di consumo, recita la nota.


Il MoU prevedrà l’organizzazione di iniziative promozionali, formative e conoscitive che potranno coinvolgere anche le varie diramazioni territoriali di Confindustria, sempre nel solco della strategia e della missione della CCIC e della stessa Confindustria di offrire concretezza ed efficacia a livello di servizi ai propri soci. Il Memorandum d’Intesa consolida un percorso già avviato da tempo dalla Camera di Commercio Italiana in Cina e da Confindustria nel favorire l’internazionalizzazione delle imprese italiane, che potrà adesso contare sulla solida collaborazione delle due associazioni a beneficio del sistema imprenditoriale del nostro Paese.



La Camera di Commercio Italiana in Cina (CCIC) è l’unica associazione di imprenditori e professionisti italiani ufficialmente riconosciuta dallo Stato italiano (Ministero delle Imprese e del Made in Italy) e dalla Repubblica Popolare Cinese (Ministero degli Affari Civili, MoCA), che opera per favorire l’internazionalizzazione delle imprese italiane e promuovere il Made in Italy nella R.P.C. Costituita nel 1991 a Pechino, la Camera è oggi radicata nel territorio con propri uffici a Pechino, Chongqing, Chengdu, Guangzhou, Shenzhen, Shanghai e Suzhou. La CCIC è parte di Assocamerestero, Associazione delle Camere di Commercio Italiane all’Estero, rete capillare di 84 Camere in 61 Paesi.


I Soci della CCIC (oltre 800 Soci e Amici a novembre 2022) comprendono le principali realtà imprenditoriali italiane (imprese a partecipazione statale e multinazionali italiane), PMI manifatturiere e commerciali, società di servizi etc. CCIC offre opportunità di informazione, formazione, condivisione contatti d’affari ed una autorevole piattaforma di rappresentatività riguardo tematiche di interesse comune. Confindustria è la principale associazione di rappresentanza delle imprese manifatturiere e di servizi in Italia. A Confindustria aderiscono volontariamente oltre 150 mila imprese di dimensioni piccole, medie e grandi, per un totale di oltre 5,3 milioni di addetti.



La mission dell’associazione è favorire l’affermazione dell’impresa quale motore della crescita economica, sociale e civile del Paese. In questo senso, definisce percorsi comuni e condivide – nel rispetto degli ambiti di autonomia e influenza -obiettivi e iniziative con il mondo dell’economia e della finanza, delle Istituzioni nazionali, europee e internazionali, della pubblica amministrazione, delle parti sociali, della cultura e della ricerca, della scienza e della tecnologia, della politica, dell’informazione e della società civile.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su