Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Accordo tra Confindustria Romania e Università Babes-Bolyai di Cluj

colonna Sinistra
Martedì 20 settembre 2022 - 15:53

Accordo tra Confindustria Romania e Università Babes-Bolyai di Cluj

Per uno storico passo avanti tra i due mondi, un "centro di eccellenza"

Accordo tra Confindustria Romania e Università Babes-Bolyai di Cluj
Roma, 20 set. (askanews) – Un accordo che mette direttamente in comunicazione il mondo accademico romeno e le eccellenze della ricerca con l’ambiente imprenditoriale italiano che da anni opera e investe in Romania. Un’intesa che va oltre la semplice collaborazione post-laurea ma che punta a creare una sinergia a tutto tondo tra i due settori, un vero e proprio “centro di eccellenza italo-romeno”, come primo case history tra un’università romena e le imprese italiane. L’accordo è stato sottoscritto dall Presidente di Confindustria Romania, Giulio Bertola e il Rettore dell’Università Babes-Bolyai di Cluj Napoca, Daniel David.


Confindustria Romania che rappresenta i principali investimenti italiani nel Paese da circa 20 anni, con oltre 30.000 posti di lavoro, all’interno della sua politica di interazione con il sistema Romania e come ulteriore valorizzazione della presenza industriale e imprenditoriale italiana, ha intrapreso un percorso di strette collaborazioni con le principali Università della Romania, tra queste non poteva mancare quella con l’Università Babes-Bolyai di Cluj Napoca, la più prestigiosa e con radici storiche della Romania.



La delegazione italiana di Confindustria Romania era composta dal Presidente Giulio Bertola, anche Vice Presidente di Confindustria Est Europa (che include 11 Paesi: Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Macedonia del Nord, Montenegro, Polonia, Romania, Serbia, Slovenia e Ucraina), da Andrea Infriccioli, Consigliere Delegato al Credito e Finanza, da Andrea Allocco, Coordinatore del Gruppo Tecnico Digital Innovation e dal Delegato Territoriale di Confindustria Romania per Cluj-Napoca, Gianluca Zanellato. In questa occasione storica, insieme ai vertici di Confindustria Romania, c’è stata anche la presenza di un autorevole pool di multinazionali italiane e professionisti di altissimo livello tra cui Intesa SanPaolo Bank, Pirelli Tyres Romania, Unicredit Bank, Technology Reply Romania, Ifis Finance, FSP Global Group e Studio Antico e Partners.


“Più che da Presidente di Confindustria Romania è stata la mia impostazione imprenditoriale a farmi decidere di costituire una Delegazione cosi autorevole e articolata, indispensabile per ambire ad una relazione stretta e subito operativa con l’Università Babes-Bolyai di Cluj Napoca. Le azioni devono superare le carte e accorciare i tempi progettuali. Il difficile ed imprevisto contesto internazionale, sia sanitario che economico, ci ha insegnato che bisogna essere meno teorici e più pratici e soprattutto capaci di interpretare il forzato cambiamento che ci troviamo ad affrontare, piuttosto che ostinarci a contrastarlo”, ha dichiarato il Presidente di Confindustria Romania, Giulio Bertola.



L’Accordo tra Confindustria Romania e l’Università Babes-Bolyai di Cluj Napoca prevede: Master e dottorati in programmi di tirocinio tra gli Associati. Collaborazioni tra l’Università Babes-Bolyai e le Università italiane. Borse di studio destinate agli studenti iscritti all’Università Babes-Bolyai.


Ulteriore elemento dell’intesa, è l’organizzazione congiunta di una Tavola Rotonda annuale, con esperti dell’Associazione e Membri dell’Università per discutere e comprendere i bisogni e le sfide dell’ambiente economico, sociale, educativo e sanitario della Romania. Questa importante Tavola Rotonda diventerà un appuntamento ricorrente nel contesto economico, produttivo e sociale di Cluj Napoca.



A completamento di questo Accordo strategico, che rappresenta una straordinaria evoluzione dei tradizionali Protocolli, è stata prevista la partecipazione del personale docente universitario e dei ricercatori alle attività di C.E.S.E.O, il Centro Studi sull’Europa Orientale di Confindustria Romania, attraverso lavori di ricerca e programmati confronti con la Direzione Generale del Centro Studi.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su