Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • La Russia avverte gli Usa: “le relazioni diplomatiche sono vicine al punto di non ritorno”

colonna Sinistra
Sabato 13 agosto 2022 - 13:09

La Russia avverte gli Usa: “le relazioni diplomatiche sono vicine al punto di non ritorno”

Sequestro di beni russi da parte Stati Uniti le distruggerebbe

La Russia avverte gli Usa: “le relazioni diplomatiche sono vicine al punto di non ritorno”
Milano, 13 ago. (askanews) – La Russia ha messo in guardia gli Stati Uniti sui “punti di non ritorno”, dopo i quali è possibile una rottura delle relazioni diplomatiche. Lo ha affermato Alexander Darchiev, direttore del dipartimento del Nord America del ministero degli Esteri russo.


Qualsiasi possibile sequestro di beni russi da parte degli Stati Uniti distruggerebbe completamente le relazioni bilaterali di Mosca con Washington, ha affermato il capo del dipartimento per il Nordamerica del ministero degli Esteri russo.



“Avvertiamo gli statunitensi delle conseguenze dannose di tali azioni che danneggeranno permanentemente le relazioni bilaterali, il che non è né nel loro né nel nostro interesse”, ha detto Darchiev alla Tass.


Tuttavia non è chiaro a quali beni si riferisca i diplomatico.



Darchiev ha anche affermato che l’influenza degli Stati Uniti sull’Ucraina è cambiata e che gli Usa “stanno diventando sempre più una parte diretta del conflitto”.


Darchiev, direttore del Dipartimento per il Nord America del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa in sostanza ha insinuato che Washington, “per evitare la sconfitta”, dovrebbe costringere Volodymyr Zelensky a tornare al tavolo delle trattative con la Russia: questa sarebbe la soluzione migliore per gli Stati Uniti.



L’influenza degli Stati Uniti su Kiev – secondo Mosca – ha raggiunto proporzioni tali che Washington sta diventando sempre più parte del conflitto in Ucraina e gli Stati Uniti – sempre secondo Darchiev – non saranno contrari a un confronto aperto tra alcuni paesi europei e la Russia.


In particolare i sistemi a lungo raggio amplierebbero la geografia della guerra. E Mosca avverte: miliardi di dollari di assistenza militare a Kiev dall’Occidente non lo impediranno.


Cgi/Int13


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su