Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Al via lavoro su Accordo rafforzato partenariato e cooperazione Ue-Uzbekistan

colonna Sinistra
Giovedì 7 luglio 2022 - 10:32

Al via lavoro su Accordo rafforzato partenariato e cooperazione Ue-Uzbekistan

Nuovo livello di cooperazione con meccanismo di collaborazione globale

Al via lavoro su Accordo rafforzato partenariato e cooperazione Ue-Uzbekistan
Roma, 7 lug. (askanews) – Il 6 luglio si è svolta a Bruxelles la cerimonia per l’avvio dell’Accordo rafforzato di partenariato e cooperazione (EPCA) tra la Repubblica dell’Uzbekistan e l’Unione europea.


All’evento hanno partecipato il Vice Primo Ministro – Ministro degli Investimenti e del Commercio Estero uzbeko Sardor Umurzakov e il Capo di Gabinetto dell’Alto Rappresentante dell’UE Pedro Serrano.



Il nuovo patto sostituisce l’Accordo di partenariato e cooperazione (APC) esistente tra l’Uzbekistan e l’UE del 1996 e punta a portare la cooperazione bilaterale a un livello qualitativamente nuovo, si legge in una nota dell’ambasciata dell’Uzbekistan in Italia.


L’attuale Accordo di partenariato e cooperazione contiene principalmente disposizioni sul dialogo politico, la cooperazione nei settori della democrazia, dei diritti umani, la promozione dei legami culturali, la cooperazione finanziaria e tecnica, gli investimenti, il commercio di beni e servizi, nonché la protezione della proprietà intellettuale.



L’EPCA copre una gamma più ampia di questioni. Tra queste disposizioni relative al commercio e alle questioni correlate, tra cui l’amministrazione doganale, la regolamentazione tecnica, le misure sanitarie e fitosanitarie, la concorrenza, la risoluzione delle controversie e altri settori. Inoltre, la gamma di cooperazione nei settori della cooperazione in materia di investimenti, commercio di beni, servizi e proprietà intellettuale è stata notevolmente ampliata includendo le regole fondamentali dell’Organizzazione mondiale del commercio.


Anche l’EPCA comprende nuovi settori come la politica estera, la sicurezza, la prevenzione dei conflitti e la gestione delle crisi, la protezione dei dati personali, l’asilo e la gestione delle frontiere, la lotta all’immigrazione illegale, la criminalità organizzata e la corruzione, la lotta al terrorismo.



L’intesa crea un meccanismo per una cooperazione globale tra l’Uzbekistan e l’UE, anche nel campo della cooperazione commerciale ed economica. I negoziati sul progetto EPCA sono stati avviati a febbraio 2019 e si sono conclusi a fine giugno 2022. Durante questo periodo si sono svolti 10 cicli di negoziati e più di 150 riunioni, sia a livello di esperti, capi negoziatori e membri del governo.


L’EPCA, sottolinea l’ambasciata, contribuirà all’ulteriore integrazione dell’Uzbekistan nel sistema commerciale multilaterale, rafforzerà i meccanismi dell’economia di mercato, aumenterà la fiducia e l’interesse degli investitori stranieri e dei circoli economici nel Paese e aprirà anche nuove opportunità per i produttori nazionali per la cooperazione commerciale con i partner dei paesi dell’UE.


Durante la cerimonia, le parti hanno preso atto della loro reciproca disponibilità a collaborare per completare le procedure legali necessarie per la firma dell’EPCA e la sua entrata in vigore e, in seguito, per garantirne l’attuazione pratica completa e di alta qualità.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su