Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Il maltempo costringe migliaia di abitanti di Sydney a lasciare le case

colonna Sinistra
Martedì 5 luglio 2022 - 08:54

Il maltempo costringe migliaia di abitanti di Sydney a lasciare le case

Dopo le piogge torrenziali che hanno colpito l'area

Il maltempo costringe migliaia di abitanti di Sydney a lasciare le case
Roma, 5 lug. (askanews) – Dopo quattro giorni di piogge torrenziali i corsi d’acqua hanno esondato sommergendo case e strade, costringendo decine di migliaia di abitanti di Sydney a evacuare. I servizi di emergenza del New South Wales, che hanno assistito 22 persone durante la notte tra lunedì e martedì, hanno chiesto a circa 50.000 persone di lasciare le loro abitazioni.


Inondazioni, forti piogge e forti venti hanno causato interruzioni di corrente in circa 19.000 abitazioni.



“Sydney non è fuori pericolo, ora non è il momento di rallentare”, ha affermato Carlene York, capo dei servizi di emergenza dello stato. Il premier del New South Wales Dominic Perrottet ha invitato gli abitanti a rispettare gli ordini di evacuazione, dicendo che “questo evento è tutt’altro che finito”.


Il governo federale ha dichiarato lo stato di calamità naturale in 23 aree allagate del New South Wales.



La maggior parte delle aree colpite si trova a valle della diga di Warragamba, a ovest di Sydney, che è esondata. La diga fornisce la maggior parte dell’acqua potabile della città.


Dmo/Int13



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su