Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Le celebrazioni dei 30 anni della strage di Capaci anche a Bucarest

colonna Sinistra
Martedì 24 maggio 2022 - 10:16

Le celebrazioni dei 30 anni della strage di Capaci anche a Bucarest

Ambasciatore Durante Mangoni ha reso omaggio a Falcone e Borsellino

Le celebrazioni dei 30 anni della strage di Capaci anche a Bucarest
Bucarest, 24 mag. (askanews) – Nel trentennale della strage di Capaci e in coincidenza con le commemorazioni svolte a Palermo, l’Ambasciatore d’Italia in Romania Alfredo Durante Mangoni ha reso omaggio ai magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino con una cerimonia dinanzi alla targa commemorativa loro dedicata nel centrale parco pubblico Kiseleff di Bucarest.


All’evento sono intervenuti anche il Ministro dell’Interno Lucian Bode e il Ministro della Giustizia Catalin Predoiu. Sono state deposte tre corone di fiori e un reparto della gendarmeria romena ha suonato il silenzio. Hanno partecipato inoltre esponenti della comunità italiana (Comites, Coasit, Camera di Commercio Italiana, liceali della Scuola paritaria Aldo Moro).



Gli interventi dell’Ambasciatore e dei due Ministri hanno sottolineato il carattere vivo ed attuale del sacrificio di Falcone e Borsellino, due eroi civili al servizio della legalità e della giustizia, nel contrasto ad ogni forma di criminalità organizzata e a tutela dei diritti dei più deboli.


L’eredità di Giovanni Falcone nella lotta alle organizzazioni mafiose rimane fondamentale: le indagini sui flussi di denaro per scandagliare il livello dell’infiltrazione mafiosa nel tessuto sociale e nell’economia; il sequestro dei beni degli esponenti delle associazioni mafiose con la destinazione sociale dei beni confiscati; la creazione delle specializzazioni investigative antimafia, del coordinamento e dello scambio di informazioni; il valore della cooperazione internazionale per fronteggiare adeguatamente le mafie, specie nel loro crscente ricorso a condotte corruttive e al riciclaggio.



Nella serata di domenica 22 maggio, l’Ambasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura hanno invitato il pubblico romeno alla proiezione a Bucarest di “Era d’estate”, film del 2015 diretto da Fiorenza Infascelli, che narra la permanenza di Falcone e Borsellino e delle rispettive famiglie nella foresteria del carcere dell’Asinara, dove erano stati trasferiti per motivi di sicurezza nell’estate del 1985, per completare l’istruttoria del maxi-processo che segnò la svolta nella lotta alla mafia.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su