Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Come ha reagito la Russia alla Finlandia verso l’adesione alla Nato

colonna Sinistra
Giovedì 12 maggio 2022 - 14:52

Come ha reagito la Russia alla Finlandia verso l’adesione alla Nato

"Comporterà lo sviluppo di misure di sicurezza"

Come ha reagito la Russia alla Finlandia verso l’adesione alla Nato
Milano, 12 mag. (askanews) – L’ingresso della Finlandia nella NATO comporterà lo sviluppo di misure di sicurezza da parte della Federazione Russa. Lo ha detto il portavoce di Putin, il segretario stampa del Cremlino Dmitry Peskov, sottolineando che esiste già un ordine di Putin per “sviluppare un elenco di misure per rafforzare i nostri fianchi occidentali in connessione con il rafforzamento del fianco orientale della NATO”. “Pertanto, ovviamente” questo porterà a “un’analisi speciale” e “sviluppo delle misure necessarie al fine di bilanciare la situazione e garantire la nostra sicurezza”, ha affermato Peskov.


Peskov ha anche osservato che la domanda sul perché la Finlandia abbia cambiato posizione e abbandonato il suo status di non blocco dovrebbe essere chiesto alle autorità finlandesi. “Sapete che la Finlandia ha aderito ai passi ostili che sono stati compiuti all’interno dell’UE nei confronti del nostro Paese.



Questo non può che farci pentire ed è il motivo delle nostre rispettive risposte speculari”, ha aggiunto l’addetto stampa del capo di Stato. Oggi il presidente e la premier finlandese Sauli Niinistö e Sanna Marin hanno detto in una dichiarazione congiunta che la Finlandia dovrebbe presentare domanda per l’adesione alla NATO senza indugio. A loro avviso, l’appartenenza all’alleanza rafforzerà la sicurezza della Finlandia.


Cgi/Int2



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su