Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Italia-Russia, Putin il 26 incontra Camera Commercio Italo-Russa

colonna Sinistra
Lunedì 17 gennaio 2022 - 09:26

Italia-Russia, Putin il 26 incontra Camera Commercio Italo-Russa

Interscambio Italia-Russia: aumento 43,89% nei primi 9 mesi 2021

Italia-Russia, Putin il 26 incontra Camera Commercio Italo-Russa
Roma, 17 gen. (askanews) – Mercoledì 26 gennaio 2022 si terrà in video collegamento l’incontro istituzionale tra il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin e una delegazione dei principali imprenditori e manager italiani. L’evento è promosso ed organizzato dalla Camera di Commercio Italo-Russa e secondo la stessa, conferma come l’Italia e la Russia abbiano saputo costruire negli anni una partnership affidabile e di lunga durata.


L’incontro con Putin è stato richiesto dal presidente della Camera di Commercio Italo-Russa, Vincenzo Trani, al fine di sviluppare al meglio le relazioni imprenditoriali tra le aziende associate alla CCIR e le istituzioni della Federazione Russa con la finalità di supportare un ulteriore sviluppo dei legami commerciali, economici e industriali tra i nostri due Paesi.



L’evento è organizzato in collaborazione con il Comitato imprenditoriale italo-russo presieduto da Marco Tronchetti Provera, amministratore delegato di Pirelli e vedrà la partecipazione delle principali imprese italiane in video collegamento da Milano e Roma.


L’Italia si conferma anche nel 2021 uno dei principali partner commerciali con la Russia, nei primi 9 mesi del 2021, l’interscambio tra Russia e Italia segna un aumento del 43,89% rispetto allo stesso periodo del 2020 e i dati annualizzati ipotizzano un ritorno ai dati pre-crisi.



Putin negli anni passati ha varie volte ricevuto delegazioni imprenditoriali e Camere di Commercio straniere; l’incontro con la delegazione italiana guidata dalla CCIR dimostra un’attenzione da parte delle istituzioni russe nei confronti delle oltre 500 imprese a capitale italiano attive nella Federazione Russa, e conferma la strategicità della Camera di Commercio Italo-Russa, soggetto camerale attivo nel Paese da oltre 57 anni, come principale piattaforma di dialogo tra imprese e opportunità.


Vincenzo Trani, presidente della CCIR, conferma come: “In questo periodo storico, segnato dalla pandemia e dalle tante limitazioni, cresce il rischio della retorica antirussa o della russofobia. Per noi è fondamentale stimolare il dialogo economico-imprenditoriale tra Italia e Russia, senza paure. La Camera di Commercio Italo-Russa, con tutta la diplomazia economica italiana e le imprese italiane, hanno lavorato continuativamente per mantenere alto il confronto, guardano alla Russia come un partner affidabile. Questa riunione con il Presidente Putin ci conferma l’interesse ad ascoltare progetti, idee e progettualità provenienti dal tessuto imprenditoriale italiano. Un’occasione di dialogo fattivo senza retorica politica”.



Al centro del colloquio vi saranno il rafforzamento delle relazioni imprenditoriali ed economiche, la visione strategica degli investimenti italiani nella Federazione Russa, l’internazionalizzazione delle PMI italiane, lo sviluppo economico regionale in Russia, nonché la possibilità di dialogare al fine di estendere la collaborazione nel campo della formazione, della ricerca e dell’innovazione, anche green, dove l’Italia è principale partner in termini di tecnologia e know-how.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su