Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Italia-Romania, ReStart Insieme: rilancio economie e cooperazione

colonna Sinistra
Giovedì 25 novembre 2021 - 12:57

Italia-Romania, ReStart Insieme: rilancio economie e cooperazione

Forum economico Italia-Romania organizzato a Milano

Italia-Romania, ReStart Insieme: rilancio economie e cooperazione
Roma, 25 nov. (askanews) – Il rilancio delle economie nazionali e della cooperazione bilaterale in campo economico e commerciale è stato l’obiettivo principale del Forum economico Italia-Romania: “ReStart Insieme”, organizzato a Milano.


L’iniziativa appartiene alla Regione Lombardia e al Consolato Generale di Romania a Milano, in collaborazione con l’Ambasciata di Romania in Italia e con la Camera di Commercio Italo-Romena e ha riunito oltre 90 aziende e associazioni professionali.



Il Segretario di Stato presso il Ministero romeno dell’Economia, dell’Imprenditoria e del Turismo, Terente Ciui, ha illustrato le opportunità di cooperazione bilaterale offerte dalla trasformazione di tutti i settori economici, dopo la crisi causata dalla pandemia. Il trend positivio dell’interscambio commerciale bilaterale riflette il rilancio di entrambe le economie e consente una previsione ottimistica per la fine del 2021: “Secondo le stime, possiamo raggiungere il valore registrato nel 2019, il più alto nella storia delle relazioni commerciali romeno-italiane”.


Successivamente, l’ambasciatore di Romania in Italia, George Bologan, ha evidenziato il ruolo delle istituzioni e del mondo imprenditoriale per un’Europa aperta, in grado di generare innovazione e crescita sostenibile. Raggiungere la transizione digitale richiede un cambio di prospettiva e un ripensamento dei processi di produzione e distribuzione, offrendo nuove opportunità di cooperazione bilaterale e di partenariati tra pubblico e privato, anche attraverso il programma Next Generation EU.



I vantaggi e le opportunità di investimento in Romania sono stati presentati in dettaglio da Olgua Marian, Vice Direttore Generale per il Commercio Estero presso il Ministero dell’Economia, dell’Imprenditoria e del Turismo. All’evento hanno partecipato anche Alan Christian Rizzi, Sottosegretario con delega ai Rapporti con le Delegazioni Internazionali, Regione Lombardia, Guido Guidesi, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lombardia, Walter D’Alessandro, Presidente della Camera di Commercio Italo-Romena di Milano e Florin Pascu, Console Generale ad interim della Romania a Milano.


Al forum hanno partecipato più di 90 aziende italiane già presenti sul mercato romeno o interessate alle opportunità commerciali e di investimento, nonché società romene e aziende costituite da cittadini romeni residenti in Italia. I principali settori di attività delle società partecipanti sono: produzione industriale, edilizia, energia, IT&C, servizi e attrezzature mediche, banche, assicurazioni, ristorazione, turismo, consulenza fiscale e legale e servizi finanziari. Al termine del forum, le imprese italiane hanno partecipato a degli incontri con i rappresentanti del Ministero dell’Economia, dell’Imprenditoria e del Turismo e degli uffici di promozione economica di Milano e Roma.



Nei primi otto mesi del 2021, il volume dell’interscambio commerciale è stato pari a 10,63 miliardi di euro, in crescita del 24% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, di cui 5 miliardi di euro export e 5,6 miliardi di euro importazioni.


L’Italia è al primo posto nella classifica degli investitori esteri per numero di società a capitale estero registrate in Romania (oltre 18.500 società attive) e al 5° posto per capitale sottoscritto, con 2,94 miliardi di euro.


A luglio 2021 in Italia erano registrate oltre 18.600 società di capitale e più di 55.000 ditte individuali con titolari romeni, principalmente con sede nelle regioni Lombardia e Lazio.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su