Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Il ritorno degli Italiani che hanno fatto grande l’America

colonna Sinistra
Giovedì 25 novembre 2021 - 13:00

Il ritorno degli Italiani che hanno fatto grande l’America

Al Festival Spartenze a Roma

Il ritorno degli Italiani che hanno fatto grande l’America
Roma, 25 nov. (askanews) – A Roma al Festival delle Spartenze presso la Casa del Cinema di Roma, si è parlato de “Il Ritorno degli Italiani che hanno fatto l’America”. Tra queste storie, una fantastica che viene dalla Lucania, quella di Robert Vignola. Da Trivigno a New York ad appena 3 anni con la sua famiglia divenne uno degli attori più importanti e famosi del cinema muto e poi regista. Abbiamo parlato in quel contesto, di lucani famosi nella cinematografia, come Francis Ford Coppola e di lucani protagonisti negli USA, come Charles Paterno, Rocco Petrone, Marcantonio, Covello. “Una intera generazione – ha detto Luigi Scaglione – partita subito dopo l’Unita d’Italia e nei primi del ‘900 che con i loro numeri e le loro relazioni intellettuali, di fatto hanno limitato gli effetti che il nuovo corso italico poteva produrre per il Sud ma anche segnalata la sofferenza delle aree interne minata da carestie e povertà. Un esempio di ieri, che vale anche oggi e di cui spesso a livello istituzionale si fa fatica a comprenderne la portata. Ma la storia della famiglia di Robert Vignola ben raccontata nel docufilm prodotto e studiato dal gruppo Effenove e sostenuto dal Comune di Trivigno e dalla Regione Basilicata – ha aggiunto Scaglione – ci serve e ci è servita per parlare di noi e della voglia lucana di osare e di sfidare i mari per garantirsi un futuro migliore ma anche per costruire ponti e non muri”. Il senso che il #festivaldellespartenze organizzato dall’Associazione Assud di giuseppe sommario ed a cui aderisce il #Centro Studi Internazionali Lucani nel Mondo vuole riaffermare con le tante iniziative che puntano a sostenere le ragioni degli italiani nel Mondo. La serata è stata allietata dai canti popolari lucani e calabresi raccontati ed eseguiti mirabilmente da Caterina Pontranfolfo. ?? Tra il 1880 e il 1915, quindici milioni di italiani lasciarono l’Italia: un terzo raggiunse gli Stati Uniti. Il contributo dato da questi italiani alla costruzione degli USA è stato notevole, in tutti i campi. Nel campo artistico, importante rilievo assume il ruolo assunto dall’italianità nel cinema e nel teatro, passando per la musica. ?? “Il Ritorno degli Italiani che hanno fatto l’America”, da un lato, ha raccontato la lunga e articolata storia di generazioni di italiani (artisti e non) che hanno un contributo decisivo alla costruzione del paese americano; dall’altro si è affrontato il complesso e doloroso tema del pregiudizio che a lungo ha colpito gli italiani in America.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su