Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • “ITALIANS”: 8 gallerie italiane espongono a Art Basel Hong Kong

colonna Sinistra
Lunedì 17 maggio 2021 - 17:15

“ITALIANS”: 8 gallerie italiane espongono a Art Basel Hong Kong

“ITALIANS”: 8 gallerie italiane espongono a Art Basel Hong Kong

Roma, 17 mag. (askanews) – L’Istituto Italiano di Cultura di Hong Kong, guidato dal direttore Stefano Fossati, organizza e presenta ITALIANS, uno stand collettivo di 8 importanti gallerie italiane, ad Art Basel Hong Kong 2021, dal 21 maggio al 23 maggio 2021, con giornate di anteprima il 19 e 20 maggio 2021. L’iniziativa rappresenta un forte sostegno istituzionale per le imprese italiane, in particolare nel campo delle arti, in mezzo alla pandemia globale. Introduce anche Italian Style, un’iniziativa più ampia per celebrare l’arte, il design e la moda italiani.


“Siamo molto lieti di sostenere la partecipazione delle gallerie italiane ad Art Basel Hong Kong, la più importante fiera d’arte della regione”, afferma Stefano Fossati, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Hong Kong. “Questa iniziativa è una parte importante di Italian Style, un’iniziativa più ampia per presentare l’arte, il design e la moda italiani al pubblico asiatico in modo più sistematico”.



L’iniziativa si traduce in una mostra collettiva finemente progettata dal titolo ITALIANS e curata dallo storico dell’arte e curatore italiano Fabio Cavallucci, noto nella zona per essere uno dei principali curatori della Bi-City Biennale of Architecture and Urbanism di Shenzhen 2019 e Hong Kong.


Al progetto hanno aderito otto delle più importanti gallerie italiane, tutte assidue frequentatrici della fiera: Alfonso Artiaco da Napoli; Galleria Cardi di Milano; Galleria Continua con sedi a San Gimignano, Pechino, Boissy-le-Châtel, L’Avana, Parigi, Roma e San Paolo; MASSIMODECARLO con filiali a Milano, Hong Kong, Londra e Parigi; Galleria Maggiore g.a.m di Bologna; Galleria Franco Noero di Torino; Mazzoleni con sedi a Torino e Londra; e Rossi & Rossi, con sedi a Hong Kong e Londra.



ITALIANS presenterà opere di alta qualità da tutte le gallerie partecipanti per celebrare l’ampia gamma della produzione artistica italiana. La selezione includerà classici italiani come Giorgio Morandi, Lucio Fontana, Michelangelo Pistoletto, Giulio Paolini e Giovanni Anselmo, maestri dell’Arte Povera e Nicola De Maria della Transavanguardia; insieme agli ex giovani artisti ormai famosi in tutto il mondo Paola Pivi e Francesco Vezzoli.Saranno esposte altre opere su vari media di Getulio Alviani, Massimo Antonaci, Bertozzi & Casoni, Alberto Biasi, Agostino Bonalumi, Vittoria Chierici, Lara Favaretto, Martino Gamper, Gian Marco Montesano, Luigi Ontani, Serse ed Elisa Sighicelli.


Più che un percorso storico, la mostra è una grande rassegna che suggerisce, attraverso accostamenti e corrispondenze, alcune caratteristiche dello stile italiano. Dalla mostra emerge una calma e una maestria artigianale, con fiori leggeri (Morandi, De Maria, Montesano, Gamper), mani prelavate dalla storia dell’arte (Pistoletto, Paolini, Sighicelli), vaghi riferimenti alla bandiera nazionale, e tanti altri suggerimenti.



In linea con il costante impegno dell’Istituto per la promozione dell’arte italiana contemporanea, la mostra è parte strumentale di un progetto più ampio, Italian Style. Seguiranno una serie di mostre e iniziative online, che celebrano la diversità dell’arte, del design e della moda italiana, con interviste e convegni che mirano a decifrare proprio il termine “Italian Style” – che tutti possono riconoscere e apprezzare, ma che sembra così difficile, forse impossibile, da circoscrivere.


ITALIANS è sponsorizzato da BVLGARI. BVLGARI sviluppa e sostiene molti progetti di mecenatismo e arte in Italia, come il Premio MAXXI BVLGARI – in collaborazione con il Museo MAXXI di Roma – per promuovere i giovani artisti contemporanei. I tesori storici e archeologici della Città Eterna sono stati restaurati con il contributo finanziario di Bvlgari e la recente collaborazione con l’artista Francesco Vezzoli dimostra l’impegno di Bvlgari per l’arte come patrimonio inestimabile da valorizzare per le generazioni future.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su