Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Il Papa nomina il gesuita Stephen Chow arcivescovo di Hong Kong

colonna Sinistra
Lunedì 17 maggio 2021 - 12:03

Il Papa nomina il gesuita Stephen Chow arcivescovo di Hong Kong

Ruolo cruciale nei rapporti tra Santa Sede e Cina
Il Papa nomina il gesuita Stephen Chow arcivescovo di Hong Kong

Città del Vaticano, 17 mag. (askanews) – Papa Francesco ha nominato il gesuita cinese Stephen Sau-yan Chow nuovo arcivescovo di Hong Kong, un ruolo-chiave per i rapporti della Santa Sede con Pechino, nonché teatro di scontro negli ultimi anni tra il Governo legato a Pechino e i cittadini della ex colonia britannica.

Nato ad Hong Kong il 7 agosto 1959, padre Chow nel 1984 si è laureato all’università del Minnesota, negli Stati Uniti, in psicologia dell’educazione, e quello stesso anno è entrato nella Compagnia di Gesù nella provincia irlandese. Il gesuita ha poi ottenuto una licenza in filosofia a Dublino ed è poi rientrato ad Hong Kong per proseguire gli studi in teologia. Ordinato sacerdote il 16 luglio del 1994 dal vescovo Jean Baptiste Wu, ha ottenuto un master in sviluppo delle organizzazazioni alla Loyola University di Chicago negli Stati Uniti, ed ha poi lavorato come professore, cappellano, manager scolastico nel collegio Wah Yan a Kowloon, svolgendo al contempo il lavoro di direttore per le vocazioni nella sede di Hong Kong. Nel 2000 è tornato negli Stati Uniti per completare il suo dottorato in educazione a Harvard. Ha pronunciato i voti solenni per entrare definitivamente nella Compagnia di Gesù nel 2007. Dal 20016 padre Chow è stato supervisore del collegio Wah Yan, sia a Hong Kong che a Kowloon, e dal 2017 al 2021 è stato provinciale della provincia cinese dei gesuiti.

La diocesi di Hong Kong era vacante dal 3 gennaio 2019, quando morì a 73 anni di età il vescovo Michael Yeung Ming-cheung. Il presule era succeduto ad agosto del 2017 al cardinale John Tong Hon, andato in pensione a 77 anni di età, e, alla morte del suo successore, nominato amministratore apostolico della diocesi. Prima ancora guidò la diocesi dal 2002 al 2009 il cardinale Joseph Zen Ze-kiun, salesiano, vocale critico dell’accordo sino-vaticano.

Il 22 settembre 2018, infatti, la Santa Sede e la Repubblica popolare cinese hanno siglato uno storico accordo provvisorio sulle nomine episcopali, rinnovato per un biennio il 22 ottobre 2020.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su