Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Trump accusa i democratici di brogli, Biden: calmi e pazienza

colonna Sinistra
Venerdì 6 novembre 2020 - 02:39

Trump accusa i democratici di brogli, Biden: calmi e pazienza

Il presidente allude alla Corte suprema, i grandi network tv lo interrompono
Trump accusa i democratici di brogli, Biden: calmi e pazienza

Roma, 6 nov. (askanews) – “Finirà forse alla massima corte sulla terra”: con queste parole, in una chiara allusione alla Corte suprema, Donald Trump ha indicato la strada che pensa di poter percorrere, a mano a mano che i dati dagli spogli in corso negli ultimi stati in bilico rendono sempre più improbabile una sua vittoria.

Mentre il candidato democratico alla presidenza Joe Biden ha invitato ad essere pazienti e ad attendere i risultati che arriveranno, Trump ha accusato i democratici di brogli, ha sostenuto che i suoi avversari stanno operando in modo fraudolento per arrivare al risultato desiderato, verificando quanti voti servono per contrastare quelli per il candidato repubblicano, in modo da controbilanciare il risultato con falsi voti. Poi ha citato una serie di vittorie di candidati repubblicani, senza fare collegamenti tra i due punti.

Trump ha parlato dalla Casa Bianca per 17 minuti, il primo intervento pubblico da due giorni, rilanciando a più riprese le accuse nei confronti dei democratici.

“Qui siamo di fronte a un tentativo di rubare l’elezione, stanno cercando di truccare una elezione”, ha detto, citando “molte prove, anche concrete” ma senza dettagliare in alcun modo. Il presidente ha insistito: “non debbono essere contate le schede che arrivano dopo il giorno delle elezioni”.

Tre grandi network americani, ABC, CBS e NBC, hanno interrotto l’intervento del presidente per correggerlo. “Dobbiamo tagliare perchè le accuse fatte dal presidente sono false”, ha detto in diretta Lester Holt, conduttore di “NBC Nightly News”. Simile linea di Abc, mentre Cnn e Fox hanno lasciato in onda Trump senza commenti immediati.

Di tutt’altro tono, già presidenziale, l’intervento di Biden.

“In America il voto è segreto e spetta al popolo di questa nazione esprimere la propria volontà. Ed è la volontà degli elettori, non quella di altri, che sceglie il presidente degli Stati uniti d’America”, ha detto il candidato democratico.

“Quindi ogni voto deve essere contato ed è quello che stiamo vedendo ora e così deve essere”, ha continuato.

“La democrazia talvolta è confusa e talvolta richiede molta pazienza”, ha detto ancora Biden, esprimendo ancora una volta fiducia nel fatto che sarà eletto presidente. “Vi chiedo di stare calmi, tutti devono stare calmi. Il processo è ancora in corso, il conteggio si sta completando, ci si sta muovendo rapidi. Grazie per la vostra pazienza”.

Poi, con un tweet, ha indirettamente commentato l’intervento di Trump: “Nessuno ci porterà via la nostra democrazia, nè ora nè mai”.

Orm

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra