Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Cina, presentato progetto nuova legge sulla privacy

colonna Sinistra
Martedì 13 ottobre 2020 - 17:27

Cina, presentato progetto nuova legge sulla privacy

Pechino punta a dotarsi del proprio GDPR
Cina, presentato progetto nuova legge sulla privacy

Roma, 13 ott. (askanews) – La Cina, che ormai può vantarsi di essere uno dei Paesi più tecnologicamente avanzati, punta ora a dotarsi anche di una nuova legislazione sul modello dell’europea GDPR, che protegga la privacy, punto debole nello sviluppo di una società altamente informatizzata in cui il tema della sacralità dei dati personali rappresenta una cruciale tutela dei diritti individuali.

La bozza della legge è stata oggi presentata – secondo quanto riferiscono i media ufficiali cinesi – alla sessione in corso dell’Assemblea del Popolo per una prima lettura.

In primo luogo, il progetto definisce il campo di applicazione della nozione di dati personali sensibili, includendovi la razza, l’etnicità, la religione, i dati biometrici, medici, finanziari.

Alle aziende che violino la legge in merito alla tutela della protezione dei dati sensibili, in particolare attraverso la raccolta degli stessi, si potranno applicare multe fino a 50 milioni di yuan, vale a dire 7,4 milioni di dollari, o il 5 per cento del fatturato dell’anno precedente.

La norma prevede anche che le compagnie che abbiano bisogno di raccogliere informazioni personali per fornirle all’estero devono ricevere un via libera dalle autorità cinesi. Nel caso di società straniere che danneggino i diritti alla privacy dei cittadini cinesi o mettano a rischio la sicurezza nazionale, esse potranno essere inserite in una blacklist dell’Amministrazione per il cyberspazio cinese.

Quest’ultima norma sembra, in particolare, diretta contro i principali social network con base negli Usa: Facebook, Twitter, Instagram. Viene in un momento in cui c’è particolare tensione su questo fronte, con l’amministrazione americana che ha messo nel mirino social network e messaggerie cinesi come TikTok e WeChat.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su