Header Top
Logo
Giovedì 23 Settembre 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Messico, si insedia il primo parlamento a maggioranza di sinistra

colonna Sinistra
Giovedì 30 agosto 2018 - 06:23

Messico, si insedia il primo parlamento a maggioranza di sinistra

Sull'onda del successo elettorale del nuovo presidente Lopez Obrador
Messico, si insedia il primo parlamento a maggioranza di sinistra

Città del Messico, 30 ago. (askanews) – Si è insediato il primo parlamento messicano a maggioranza di sinistra, sull’onda del successo elettorale del nuovo presidente Andres Manuel Lopez Obrador nel voto di luglio, che ha punito i partiti dell’establishment. Applaudendo e scandendo il nome di Lopez Obrador, i parlamentari della coalizione guidata dal suo nuovo partito, Morena, hanno giurato nella camera bassa del Congresso messicano, dove ora sono la forza dominante. Cerimonia più solenne al Senato, dove l’equilibrio delle forze è simile: Lopez Obrador sarà il primo presidente delle moderna democrazia messicana ad avere una maggioranza assoluta in entrambi i rami del Congresso. La sessione del parlamento apre sabato, ma Lopez Obrador si insedierà solo il 1 dicembre.

Gli elettori messicani hanno punito duramente i partiti dell’establishment con il voto del 1 luglio, indignati per una serie infinita di scandali di corruzione e per la criminalità rampante, alimentata dalla brutalità dei potenti cartelli della droga. Lopez Obrador ha ottenuto il 53% dei voti, il suo rivale più prossimo il 30%. L’ex sindaco di Città del Messico ha strappato la presidenza ai due partiti che per 89 anni si sono alternati alla guida del Paese, il Partito rivoluzionario istituzionale e il conservatore Partito di azione nazionale. Morena, che Lopez Obrador ha fondato solo quattro anni fa, e i suoi alleati di coalizione avranno 307 del 550 seggi della camera bassa e 69 dei 128 seggi del Senato.

(fonte afp)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra