Header Top
Logo
Venerdì 1 Luglio 2022

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Ciad, presidente Deby punta alla parità tra uomini e donne

colonna Sinistra
Giovedì 24 maggio 2018 - 13:39

Ciad, presidente Deby punta alla parità tra uomini e donne

E fissa una quota del 30% di donne alle elezioni di novembre
Ciad, presidente Deby punta alla parità tra uomini e donne

N’Djamena, 24 mag. (askanews) – Il presidente del Ciad Idriss Deby Itno vuole garantire la parità tra uomini e donne “nelle funzioni di nomina ed elettive”, cominciando col fissare una quota del 30% di candidate donne alle prossime elezioni legislative di novembre. E’ quanto si legge in un documento ottenuto dalla France presse, in cui si afferma che, “sotto pena di inammissibilità, le liste dei candidati alle elezioni parlamentari e alle elezioni locali devono essere composte da almeno il 30% delle donne”.

La parità di genere è stata una delle decisioni prese al forum nazionale sulle riforme istituzionali che si è tenuto a marzo e che è servito da base per una nuova Costituzione. Il nuovo governo del Paese conta otto donne su 28 ministri, anche se le donne rappresentano il 52% dei circa 12 milioni di abitanti del Paese.

Se il Paese ha “una solida base giuridica per l’uguaglianza di genere”, esistono però “alcune pratiche culturali dannose (…) profondamente radicate in una società patriarcale tradizionalista”, si legge nel rapporto di un gruppo di lavoro dell’Onu, che ha effettuato una missione in Ciad lo scorso dicembre. “Secondo certe tradizioni dominanti, la donna diventa proprietà dell’uomo che la acquisisce attraverso una dote”, ha sottolineato l’Onu, precisando che “il 68% delle ragazze in Ciad si sposa prima dei 18 anni” e che solo il 22% delle donne è istruito, rispetto al 54% degli uomini. (fonte AfP)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra