Header Top
Logo
Sabato 18 Settembre 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Blitz di Greenpeace per salvare la foresta vergine di Bialowieza

colonna Sinistra
Giovedì 8 giugno 2017 - 11:35

Blitz di Greenpeace per salvare la foresta vergine di Bialowieza

Governo Varsavia ha deciso abbattimento per infezione
20170608_113503_9B5F768F

Czerlonka (Polonia), 8 giu. (askanews) – Una quindicina di attivisti di Greenpeace hanno bloccato alcuni mezzi della forestale utilizzati per l’abbattimento di alberi nella più antica foresta primordiale della Polonia, una delle più antiche foreste vergini d’Europa, a Bialowieza, classificata come patrimonio mondiale dell’Unesco.

Due giovani si sono incatenati ai mezzi che stavano uscendo dal garage dove vengono posteggiati nelle ore notturne nel villaggio di Czerlonka, nell’Est del Paese. Oltre agli attivisti di Greenpeace hanno manifestato anche quelli di Dzika Polska con striscioni che recitano “Stop all’abbattimento” e “Salviamo la Foresta di Bialowieza”.

L’abbattimento degli alberi è stata autorizzata dal ministero dell’Ambiente polacco nonostante le raccomandazioni della Commissione europea che aveva manifestato la sua contrarietà. Varsavia ha spiegato di voler procedere all’operazione “di protezione” per frenare l’infezione da bostrico che ha attaccato centinaia di alberi, in particolare la corteccia degli abeti rossi, salvaguardare il traffico autostradale e evitare incendi.

Gli ecologisti sostengono, però, che non sia necessaria la deforestazione e che la foresta al confine con la Bielorussia possa curarsi da sola. Greenpeace ha spiegato che la manifestazione di oggi serve a “dare il tempo necessario a raccogliere le prove che riguardano azioni contrarie alle regole dell’Ue e all’accordo con l’Unesco”.

(fonte afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra