Header Top
Logo
Lunedì 2 Agosto 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Assalto ai treni a Budapest, il premier: i migranti problema tedesco

colonna Sinistra
Giovedì 3 settembre 2015 - 11:24

Assalto ai treni a Budapest, il premier: i migranti problema tedesco

Riapre la stazione chiusa due giorni fa ma nessun convoglio verso la Germania
20150903_112436_3BAF274D

Bruxelles, 3 set. (askanews) – I migranti “non sono un problemaeuropeo, ma tedesco”, ha affermato il primo ministro ungherese,Viktor Orban, nel corso di una conferenza stampa al fianco delpresidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, questa mattinaa Bruxelles.”Nessuno vuole restare in Ungheria, in Slovacchia, in Estonia o in Polonia. Tutti vogliono andare in Germania. Il nostro lavoro è solo quello di registrarli e li registreremo”, ha affermato Orban.
La polizia ungherese intanto ha riaperto la stazione ferroviaria internazionale di Budapest, che è stata immediatamente presa d’assalto dai migranti. La stazione era stata sgomberata e chiusa all’accesso dei profughi due giorni fa, il 1 settembre.
L’ingresso principale è stato riaperto poco prima delle 8.15 e i migranti – circa duemila erano bloccati nella capitale ungherese da martedì – si sono immediatamente precipitati all’interno, dirigendosi verso un treno fermo a uno dei binari.Un annuncio al pubblico ha comunque informato che nessun treno internazionale partirà dalla stazione Keleti fino a nuova comunicazione.
Aer

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su