Header Top
Logo
Sabato 31 Luglio 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Padoan: questo paese si merita meno tasse (Il Foglio)

colonna Sinistra
Mercoledì 22 luglio 2015 - 09:34

Padoan: questo paese si merita meno tasse (Il Foglio)

Si userà anche flessibilità su deficit concessa a chi fa riforme
20150722_093448_1F1DC287

Roma, 22 lug. (askanews) – “Che l’Italia abbia una pressionefiscale tra le più elevate in Europa è noto. Economicamente è unnon issue, e il governo crede che questo sia uno degli ostacoliprincipali agli investimenti e quindi a crescita e creazione dilavoro. Questo paese si merita meno tasse”. Così il ministro delTesoro, Pier Carlo Padoan, in un colloquio con il quotidiano IlFoglio, esprime un giudizio su quanto annunciato dal presidentedel Consiglio Matteo Renzi: 45 miliardi di euro di tasse in menodal 2014 al 2018.
“E’ utile una rivoluzione fiscale, pianificata su più anni, comeannunciato dal presidente del Consiglio Renzi”, sottolinea ilMinistro. Dove trovare le coperture? “Da qui alla Legge distabilità in autunno ci sarà il tempo per lavorare nel dettagliosui numeri”, spiega Padoan.
Nel colloquio, il numero uno di Via XX settembre non esclude perl’Italia la possibilità anche di sfruttare le clausole diflessibilità concesse sui conti pubblici ai paesi che,nell’Unione europea, adottano riforme strutturali.
“I tagli delle tasse devono essere credibili, finanziati intutto o in parte con tagli di spesa. Le riforme consentono dibeneficiare della flessibilità”, sottolinea Padoan.
“Cambiato il modo in cui Bruxelles guarda al nostro paese. Siamodiventati un esempio, è passato il momento in cui si discutevadel decimale di aggiustamento in più o in meno”, osserva ilnumero uno di Via XX settembre in tema di aggiustamento dei contipubblici.
Infine il ministro non esclude “il maggior gettito fiscale chepotrà discendere da una crescita maggiore del previsto in ragionedello sgravio”.
Men
MAZ

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su