Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • L’Istat stima una crescita del 3,9% del Pil nel 2022 e 0,4% nel 2023

colonna Sinistra
Martedì 6 dicembre 2022 - 10:19

L’Istat stima una crescita del 3,9% del Pil nel 2022 e 0,4% nel 2023

Occupazione cresce più del Pil quest'anno e il prossimo

L’Istat stima una crescita del 3,9% del Pil nel 2022 e 0,4% nel 2023
Roma, 6 dic. (askanews) – L’Istat attende una crescita del Pil italiano a ritmi ancora sostenuti nel 2022, con un aumento del 3,9%, e un rallentamento significativo nel 2023, con una crescita dello 0,4%. L’istituto di statistica stima che l’occupazione crescerà nel biennio più del Pil, con un aumento più accentuato nel 2022 (+4,3%) rispetto a quello del 2023 (+0,5%). Il miglioramento dell’occupazione si accompagnerà a quello del tasso di disoccupazione che scenderà all’8,1% quest’anno per salire all’8,2% il prossimo, afferma Istat nelle sue previsioni sulle prospettive per l’economia italiana 2022-2023.


Saranno gli investimenti a trainare l’economia italiana sia quest’anno (+10,0%) sia, in misura più contenuta, nel 2023 (+2,0%). I consumi delle famiglie segneranno un deciso aumento nel 2022 (+3,7%) cui seguirà un rallentamento nell’anno successivo (+0,4%). Lo scenario previsivo – avverte Istat – è caratterizzato da ipotesi particolarmente favorevoli sul percorso di riduzione dei prezzi nei prossimi mesi e sulla completa attuazione del piano di investimenti pubblici previsti per il prossimo anno.



La prolungata fase di crescita dei prezzi, sostenuta dall’eccezionale aumento di quelli dei beni energetici, si riflette sull’andamento del deflattore della spesa delle famiglie sia nell’anno corrente (+8,2%) sia, in misura più contenuta, nel 2023 (+5,4%).


Bea/Int14



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su