Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Al via a inizio 2023 stralcio B lotto 3 variante Aurelia Spezia

colonna Sinistra
Venerdì 25 novembre 2022 - 15:50

Al via a inizio 2023 stralcio B lotto 3 variante Aurelia Spezia

Contrattazione anticipo tra sindacati e azienda aggiudicataria

Genova, 25 nov. (askanews) – Al via la contrattazione d’anticipo tra i sindacati e l’azienda che si è aggiudicata l’opera per l’avvio dei lavori, che avverrà nei primi mesi del 2023, dello stralcio B del cantiere per il completamento della variante Aurelia Bis della Spezia, tra lo svincolo di Buonviaggio e lo svincolo di San Venerio. Lo hanno annunciato oggi il commissario straordinario delle Varianti Aurelia Matteo Castiglioni e l’assessore alle Infrastrutture della Regione Liguria Giacomo Giampedrone, insieme al presidente della provincia e sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, al responsabile Liguria di Anas Barbara Di Franco, ai rappresentanti di Ance e Confindustria La Spezia e ai sindacati.


“Dopo la sentenza del Tar – ha dichiarato Giampedrone – che ha di fatto formalizzato l’aggiudicazione dei lavori per la realizzazione dello stralcio B del terzo lotto della variante Aurelia della Spezia, per un importo di 51 milioni di euro, quello di oggi è un ulteriore passo avanti per arrivare nei primi mesi del prossimo anno all’apertura del cantiere per realizzare un’opera strategica non solo per l’accesso all’hub portuale ma per tutto il territorio”.



“Grazie a questo metodo che vede l’avvio anticipato delle contrattazioni tra azienda e sindacati – ha aggiunto l’assessore ligure – sarà possibile assumere lavoratori del territorio spezzino attualmente disoccupati. Abbiamo fatto quel che ci chiedeva il territorio, per cui siamo molto soddisfatti, anche per la comunione di intenti tra tutti i soggetti coinvolti a partire dal commissario Castiglioni. Questa non è solo un’opera infrastrutturale, ma anche un grande intervento di messa in sicurezza de territorio”.


“Per noi – ha sottolineato Giampedrone – il tema dei lavoratori è molto importante: abbiamo infatti siglato già alcuni anni fa un accordo con i sindacati in cui è previsto che le stazioni appaltanti, quindi anche Anas, adottino un punteggio maggiore nelle gare per le imprese che decidono di impiegare mano d’opera locale. Questa mattina c’è stato un confronto tra l’azienda aggiudicataria del secondo stralcio e le parti sociali che hanno consegnato una lista di lavoratori svantaggiati, per arrivare all’apertura del cantiere con un buon numero di maestranze provenienti dal territorio”.



“Quello di oggi – ha concluso il commissario Castiglioni – è un altro tassello che va a comporre il mosaico della variante Aurelia della Spezia. Lo stralcio sta procedendo in modo importante, nonostante le tante difficoltà e l’aumento dei prezzi per le imprese. Abbiamo sbloccato il contenzioso che affliggeva lo stralcio B e procediamo alla consegna dei lavori a febbraio del prossimo anno con un tempo contrattuale di circa 900 giorni. Questo si unisce allo stralcio A che verrà completato a fine del 2023 e allo stralcio C che mandiamo in appalto entro fine anno, per completare l’intera opera”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su