Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Alfa Romeo, Imparato: ordini gennaio-ottobre cresciuti di 10 volte

colonna Sinistra
Lunedì 14 novembre 2022 - 15:52

Alfa Romeo, Imparato: ordini gennaio-ottobre cresciuti di 10 volte

In 2022 attesi 35mila ordini di Tonale, coperti 6 mesi di produzione

Alfa Romeo, Imparato: ordini gennaio-ottobre cresciuti di 10 volte
Milano, 14 nov. (askanews) – Alfa Romeo registra una forte crescita del portafoglio ordini, grazie al successo della Tonale, e punta a diventare un brand sempre più globale. A far il punto sulla strategia, il Ceo Jean-Philippe Imparato in occasione della presentazione a Balocco della Tonale plug-in hybrid, il C-Suv del Biscione capace di percorrere fino a 80 km in full electric in città. “Tonale plug-in rappresenta una svolta per Alfa Romeo che ci permetterà di abbattere le emissioni medie del 40%, rendendola attraente per le flotte. Nel 2023 ci aspettiamo rappresenteranno il 50% delle vendite”. Gli ordini della Tonale Plug-In saranno aperti il 17 novembre con le prime consegne a 3-4 mesi. “Le forniture e i chip oggi non sono un problema per Alfa Romeo, siamo più preoccupati da problemi di trasporto, le bisarche, e dal quadro macro”, ha detto Imparato.


Nel periodo gennaio-ottobre gli ordini di Alfa Romeo “sono cresciuti di 10 volte rispetto allo stesso periodo dello scorso anno”, ha detto Imparato. Da inizio anno le vendite di Alfa Romeo sono aumentate del 4,5% (19mila in Europa nei primi 9 mesi).



Quanto al mix geografico Imparato ha spiegato che i ricavi di Alfa Romeo nel 2022 sono realizzati per il 75% in Europa (50% Italia e 50% negli altri paesi Ue) e per il 25% fuori dall’Europa, mentre nel 2025 il peso dell’Europa diminuirà al 70% (30% resto del mondo) e nel 2030 al 60%. Nel 2023 Tonale sarà in vendita negli Usa solo in versione Phev.


Per quanto riguarda Tonale, che è stata presentata a giugno, Imparato ha detto di aspettarsi entro fine anno di raggiungere i “35mila ordini”, con un portafoglio ordini che coprirà “6 mesi di produzione”. Per la versione plug-in, Imparato ha detto di avere “35mila pacchi batterie disponibili”. La Tonale viene prodotta a Pomigliano su un unico turno al ritmo di circa 4mila auto al mese. “Al momento non contiamo di aumentare la produzione. Non puntiamo sui volumi, ma sulla qualità”, ha detto Imparato.



L’80% delle Tonale vendute ad oggi sono “alto di gamma” e il 20% delle vendite sono generate online.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su