Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Abi, Sabatini: banche non possono fare da polizia su tagli emissioni

colonna Sinistra
Giovedì 29 settembre 2022 - 17:04

Abi, Sabatini: banche non possono fare da polizia su tagli emissioni

Pronte a fare la loro parte ma non hanno autorità sui clienti

Abi, Sabatini: banche non possono fare da polizia su tagli emissioni
Roma, 29 set. (askanews) – Le banche sono pronte a fare la loro parte con azioni concrete per facilitare la transizione verso una economia a zero emissioni. Ma “non possono farla realizzare da sole” e soprattutto “non possono fare da polizia della transizione”. Lo ha affermato il direttore generale dell’Abi, Giovanni Sabatini nel suo intervento allo European Banking Summit, organizzato a Bruxelles della European Banking Federation.


“Le banche hanno gli strumenti per sostenere i loro clienti ma non hanno autorità sulle loro attività”. Piuttosto “se le autorità ritengono che una determinata attività non debba essere praticata, o che vada ridotta, hanno loro gli strumenti per imporlo direttamente, regolando l’attività stessa”.



Ad esempio “non è appropriato né fattibile intervenire a livello regolamentare sul manifatturiero tramite il settore finanziario, o tramite la regolamentazione prudenziale. Sarebbe altamente controproducente – ha avvertito il Dg dell’Abi – caricare sulle spalle delle banche la responsabilità di decidere quali attività siano o no desiderabili per la società. La regolamentazione prudenziale deve restare focalizzata sulla stabilità finanziaria – ha concluso – e sui rischi”.


Il direttore generale dell’Abi ha inoltre messo in rilievo i problemi a livello pratico che il settore bancario ha identificato sulla realizzazione dei piani di riduzione delle emissioni, in particolare sulla carenza di dati e sul sequenziamento dei provvedimenti.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su