Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Zalando: ricavi in calo a 2,6 mld nel secondo trim, precipita l’utile

colonna Sinistra
Giovedì 4 agosto 2022 - 12:46

Zalando: ricavi in calo a 2,6 mld nel secondo trim, precipita l’utile

Confermate previsioni fine anno, atteso un ritorno alla crescita

Zalando: ricavi in calo a 2,6 mld nel secondo trim, precipita l’utile
Milano, 4 ago. (askanews) – Zalando, la piattaforma tedesca per la vendita online di abbigliamento, ha registrato ricavi in calo del 4% a 2,6 miliardi di euro nel secondo trimestre 2022 principalmente a causa della transizione del business a un modello di piattaforma. L’Ebit rettificato è stato di 77,4 milioni di euro, contro i 184,1 di un anno prima. Netto calo dell’utile sceso a 14 milioni dai 120,4 di un anno prima. Il gross merchandise volume (GMV) nel secondo trimestre del 2022 è stato di 3,8 miliardi di euro, invariato rispetto a un secondo trimestre 2021 straordinariamente forte, in un contesto macroeconomico difficile a causa di fattori esterni avversi, in particolare la minore fiducia da parte dei consumatori, le pressioni inflazionistiche e le carenze di forniture selezionate che incidono sulla disponibilità. Nel secondo trimestre il numero di clienti attivi è cresciuto costantemente fino a superare i 49 milioni (11% YoY).


Zalando tuttavia prevede un miglioramento della redditività e un ritorno alla crescita nella seconda parte dell’anno, confermando le previsioni per l’intero anno con un gross merchandise volume previsto in crescita del 3-7% a 14,8-15,3 miliardi di euro. I ricavi dovrebbero crescere dello 0-3% a 10,4-10,7 miliardi di euro con un Ebit rettificato tra i 180 e i 260 milioni di euro nello stesso periodo.



“Abbiamo dimostrato la nostra agilità come squadra, dando prova che possiamo reagire rapidamente per adattarci all’ambiente attuale e allo stesso tempo rendere l’esperienza dei nostri clienti ancora più stimolante e coinvolgente – ha affermato Robert Gentz, co-ceo di Zalando – Continuiamo a far crescere la nostra base di clienti e siamo completamente concentrati sulla nostra strategia, investendo selettivamente in tutta la nostra attività per garantire la crescita a lungo termine”.


Nell’ambito del piano d’azione per adattarsi all’attuale contesto di mercato volatile, Zalando per migliorare l’economia degli ordini, all’inizio di giugno ha introdotto un valore minimo d’ordine in 15 mercati aggiuntivi ed è ora disponibile in tutti i 25 mercati. Per adeguare il proprio costo base, ha ridotto le spese di marketing e ha migliorato l’efficienza all’interno dell’intera rete logistica europea.



“Siamo concentrati su misure di miglioramento dell’efficienza e dei margini che ci aiuteranno a rafforzare la nostra redditività nella seconda metà dell’anno. Il nostro bilancio sano ci consente di continuare a investire nella nostra piattaforma tecnologica e nell’infrastruttura logistica per consentire la nostra traiettoria di crescita a lungo termine”, ha spiegato Sandra Dembeck, cfo di Zalando.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su