Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Distretti Nordest: nel primo trimestre 10 mld export

colonna Sinistra
Martedì 26 luglio 2022 - 14:03

Distretti Nordest: nel primo trimestre 10 mld export

Risultati Monitor Intesa Sanpaolo

Padova, 26 lug. (askanews) – Nei primi 3 mesi del 2022 le esportazioni a prezzi correnti dei distretti del Triveneto hanno superato i 9,9 miliardi di euro, poco al di sotto del record dei 10 miliardi toccato nel quarto trimestre 2021: la variazione tendenziale è stata del +17,9%, appena inferiore alla crescita totale nazionale (+19,3%). Se confrontati con lo stesso periodo pre-Covid i distretti del Triveneto hanno invece registrato una performance leggermente superiore al totale nazionale (+17,9% Triveneto vs. +16,0%). Spiccano i distretti del Friuli-Venezia Giulia con 748 milioni di euro (+24,5% sul primo trimestre 2021), massimo storico trimestrale dal 2008, seguiti dal Veneto con 7,9 miliardi di euro (+19,3% sul primo trimestre 2021) e dal Trentino-Alto Adige con 1,3 miliardi di euro (+7,0% sul primo trimestre 2021). Questi ed altri dati si ricavano dal Monitor dei distretti industriali del Triveneto al primo trimestre 2022, curato dalla Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo. I brillanti risultati di crescita dei valori delle esportazioni risentono in parte del rialzo dei prezzi delle materie prime e dei prodotti energetici che si è accentuato nel primo trimestre 2022 a seguito dello scoppio del conflitto russo-ucraino. Nonostante l’impatto delle tensioni inflattive sia stato avvertito in modo più rilevante dai distretti della metalmeccanica, dei prodotti in carta e cartone, della gomma e plastica e dei prodotti in legno, secondo le nostre stime le variazioni tendenziali delle esportazioni a prezzi costanti (deflazionati secondo i prezzi alla produzione per l’estero) rimangono positive rispetto al 2021. Nel primo trimestre 2022 sono risultati trainanti i mercati di sbocco dell’Europa Occidentale (+725 milioni di euro la differenza sul primo trimestre 2021), in primis la Francia (+19% sul primo trimestre 2021), seguita dalla Germania (+12,2%) e dal Regno Unito (+28,3%). Per variazione percentuale si è distinto anche il Nord America (+363 milioni di euro pari a +36,3% sul primo trimestre 2021) e crescite importanti si sono registrate anche in Medio Oriente (+28,1%) e America Latina (+25,7%).




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su