Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Napoli: Fit Cisl, bene svolta Asìa su ammodernamento azienda

colonna Sinistra
Giovedì 9 giugno 2022 - 12:52

Napoli: Fit Cisl, bene svolta Asìa su ammodernamento azienda

Langella: concorso e accordo espansione possibili 700 assunzioni

Napoli, 9 giu. (askanews) – “Dopo anni di proclami e annunci rimasti sulla carta, finalmente il nuovo management di Asìa sta imboccando la strada giusta, spingendo sull’ammodernamento, la rifunzionalizzazione dell’azienda e sull’assunzione di nuovo personale, come chiediamo da tempo”. Lo dice il segretario generale della Fit Cisl Campania, Alfonso Langella, che con gli altri sindacati confederali ha incontrato i vertici dell’azienda speciale del Comune di Napoli. “Nei prossimi mesi – sottolinea Langella – Asìa potrebbe contare su 700 nuove assunzioni. Le procedure concorsuali che saranno pubblicate a breve seguiranno due canali distinti. Il primo rivolto ai giovani, di età compresa tra i 18 e i 29 anni, con l’obiettivo di abbassare l’età media, che in Asìa è di 59 anni. Il secondo è destinato a chi ha maggiore esperienza e non avrà il vincolo dei 29 anni. Stiamo parlando di 200 assunzioni, oltre ai 200 posti per gli ex Cub. Abbiamo chiesto, inoltre, un accordo di espansione, ovvero la possibilità di utilizzare fondi del governo nazionale per agevolare l’uscita dei lavoratori fino a 5 anni prima del raggiungimento dei requisiti per la pensione. In questo modo si potrebbe procedere ad altre 300 assunzioni e si abbasserebbe ulteriormente l’età media”. “Rispediamo al mittente le accuse mosse dai sindacati che due giorni fa sono scesi in piazza, denunciando una scarsa trasparenza nei concorsi – aggiunge Langella – Chi si produce in questo eccessivo allarmismo, ancor prima che il concorso venga bandito, vorrebbe forse entrare a gamba tesa in questi processi per poterli governare. Vista la serietà dell’azienda e il ruolo del Comune, come Fit Cisl siamo certi che le procedure si svolgeranno nella massima trasparenza e serietà, fermo restando il ruolo degli organismi terzi, che saranno chiamati a vigilare”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su