Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Aspi, al passante di Bologna primato europeo innovazione e sostenibilita’

colonna Sinistra
Martedì 5 aprile 2022 - 14:40

Aspi, al passante di Bologna primato europeo innovazione e sostenibilita’

Il progetto riceve la certificazione Envision Platinum

Aspi, al passante di Bologna primato europeo  innovazione e sostenibilita’
Roma, 5 apr. (askanews) – È il Passante di Bologna la prima infrastruttura autostradale in Europa a ricevere la certificazione Envision con il più alto livello di rating raggiungibile, il Platinum. Un riconoscimento che porta un nuovo primato in casa Autostrade per l’Italia, l’aver progettato una infrastruttura capace di rispondere per intero ai requisiti previsti dal protocollo internazionale che ne ha valutato la sostenibilità economica, sociale, ambientale durante l’intero ciclo di vita, dalla progettazione, alla realizzazione fino all’entrata in esercizio. Al progetto del Passante, ICMQ, l’unico ente accreditato nel nostro Paese per il rilascio della certificazione internazionale, riconosce alti livelli qualitativi nelle 5 macroaree di valutazione individuate, quali: l’impatto positivo sulla qualità della vita del territorio in cui si colloca; l’uso sostenibile delle risorse per la sua realizzazione; la tutela e il rispetto del clima e dell’ambiente. Ultimo pilastro, la proficua collaborazione e costante comunicazione che il Gruppo Aspi ha portato avanti nella definizione del progetto, in primo luogo con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e con le Istituzioni del territorio, quali il Comune di Bologna, il Comune di San Lazzaro e la Regione Emilia-Romagna. Il rating Platinum, conferito al progetto, potrà essere esteso anche all’infrastruttura, una volta completata la sua realizzazione. “Temi come la salvaguardia delle risorse idriche, il risparmio di suolo, il riutilizzo dei materiali di costruzione, la resilienza delle infrastrutture agli effetti del cambiamento climatico, il contributo alla qualità della vita e agli effetti economici, sono temi già centrali nelle metodologie di progettazione di ASPI – dichiara Roberto Tomasi, amministratore delegato di Autostrade per l’Italia.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su