Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Trasporti, Fit-Cisl: far uscire l’Umbria dal suo isolamento

colonna Sinistra
Martedì 1 febbraio 2022 - 15:14

Trasporti, Fit-Cisl: far uscire l’Umbria dal suo isolamento

Pellecchia: "Serve accelerare sulle infrastrutture con il Pnrr"

Roma, 1 feb. (askanews) – “È necessario liberare l’Umbria dal suo isolamento geografico. I fondi europei legati al Piano nazionale di ripresa e resilienza devono andare esattamente in questa direzione”. È quanto dichiara Salvatore Pellecchia, Segretario generale della Fit-Cisl, a margine del XII Congresso della Fit-Cisl Umbria.


“Va consolidata l’Alta Velocità in questa regione – prosegue Pellecchia – senza gravare sul trasporto regionale, che anzi va rafforzato a vantaggio dei numerosi pendolari. In particolare pensiamo al completamento della linea San Sepolcro-Terni, al potenziamento della Foligno-Terontola e all’ammodernamento della Orte-Falconara. Duole sottolineare il ritardo nella realizzazione del raddoppio ferroviario, atteso dall’Umbria da anni. Inoltre bisogna eliminare tutti i passaggi a livello esistenti perché costituiscono una concreta criticità sia per la circolazione stradale sia per quella ferroviaria”.



Relativamente al tema del trasporto pubblico locale in regione il Segretario generale della federazione cislina sottolinea che “va posta attenzione al Piano regionale dei trasporti e alla gara del Tpl per valorizzare le previsioni del Pnrr in materia e per creare, attraverso il confronto sindacale, le condizioni per offrire un servizio all’altezza della richiesta di mobilità della regione, delle aspettative dei fruitori del servizio e con standard di sicurezza più elevati”.


Continua il Segretario generale: “Un altro tema pressante è quello del ciclo dei rifiuti: il Piano regionale è da aggiornare. Il ciclo dei rifiuti va chiuso e bisogna rilanciare l’economia circolare”.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su