Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Chianti Classico Querceto in Castellina: forte carattere territoriale

colonna Sinistra
Lunedì 29 novembre 2021 - 09:07

Chianti Classico Querceto in Castellina: forte carattere territoriale

L'azienda "bio" di Jacopo di Battista punta su vino cucina e ospitalita'

Chianti Classico Querceto in Castellina: forte carattere territoriale
Roma, 29 nov. (askanews) – Il massimo di un produttore di Chianti Classico è quello di produrre un vino bianco morbido, rotondo, amabile, buono dall’aperitivo al dessert. “La personalità dei vini di Querceto di Castellina nasce da un terroir naturalmente predisposto alla viticoltura: l’eredità genetica migliore. Questo favorevole contesto ci ha consentito di impostare da subito il lavoro in vigna e in cantina secondo i principi dell’agricoltura biologica e dell’eco-sostenibilità”. Lo sottolinea ad Askanews Jacopo Di Battista produttore dei vini “bio” Querceto in Castellina. Ci troviamo su un territorio di confine tra Castellina in Chianti e Radda, un luogo ricco di biodiversità, un patrimonio ambientale provvisto di un suolo dalle caratteristiche incredibili. “Vogliamo produrre – afferma – vini territoriali, riconoscibili, onesti, eleganti, che abbiano una forte personalità, per questo cerchiamo di preservare il frutto originario durante tutto il processo di trasformazione dell’uva, amplificando l’intensa percezione del luogo di origine, toccandone le corde più intime”. %0 ettari in totale di cui oltre 11 coltivati a vigneto e circa 3 ettari di oliveto.


“La nostra è una famiglia unita che collabora per trasmettere l’importante eredità di una delle più rinomate e affascinanti regioni vinicole: il Chianti Classico”, dice Jacopo Di Battista ad Askanews che sottolinea inoltre la presenza di un agriturismo nella tenuta. Questa proprietà è sempre stata . considerata il rifugio di campagna della famiglia. E’ negli anni ’80 che Jacopo comincia a dedicarsi all’azienda di famiglia ed oggi sono tutti coinvolti nella complessa conduzione dell’azienda: Laura Masini (la madre), grande esperta di cucina, che oltre a curare un programma culinario, da anni tiene corsi di cucina, creando l’opportunità per trasmettere i valori e le tradizioni toscane. Jacopo Di Battista che si occupa della produzione del vino, dell’ospitalità, del marketing e delle pubbliche relazioni insieme alla moglie Mary (di origine americana), che con le proprie competenze nel mondo del marketing e dell’ospitalità, rappresenta un prezioso aiuto.



“La nostra è una famiglia unita che collabora per trasmettere l’importante eredità di una delle più rinomate e affascinanti regioni vinicole: il Chianti Classico”, dice ancora ad Askanews. Il primo imbottigliamento è avvenuto nel 1998. Querceto di Castellina è un’azienda biologica certificata a conduzione familiare, che si estende per cinquanta ettari in totale, di cui circa undici virgola venti vitati nel cuore della DOCG Chianti Classico.


La sostenibilità e il basso impatto ambientale sono sempre state la priorità dell’azienda, interpretate come una responsabilità indeclinabile al fine di preservare questo microcosmo di rara bellezza, incontaminato e salubre. Non appena i vigneti nuovi sono diventati produttivi (2009) è iniziata la conversione all’agricoltura biologica.



Punto di forza dell’azienda vitivinicola Querceto in Castellina è che la tenuta è completamente isolata e non ci sono altre aziende nelle immediate vicinanze, questo assicura che non ci siano potenziali interferenze esterne nell’equilibrio dell’ecosistema viticolo, preservato da agenti chimici. I vigneti, completamente circondati da boschi, sono collocati tutti sulle morbide colline che incorniciano il nucleo aziendale ad altitudini che variano da un minimo di 420 ad un massimo di 510 metri sul livello del mare e sono esposti da Sud Ovest, Ovest e Nord Ovest. L’area vitata è suddivisa in 6 parti: Belvedere, Poggio, Campocorto, Campolungo, La Fonte e Livia.


Il Sangiovese occupa circa l’80% dei vigneti, il Merlot, che costituisce la maggior parte della restante superficie, il Cabernet Franc e i vitigni Viognier e Roussanne (2.000 viti in totale, in una piccola parcella separata). A sorpresa iniziato come un esperimento Jacopo Di Battista rivela di produrre un vino bianco dal Vigneto Livia, piantato nel 2008, “sono stato ispirato, dice, dai migliori vini bianchi della Valle del Rodano e ho deciso di piantare 2.000 viti equamente divise tra il Viognier e Roussanne con un’alta densità e piccole distanze tra i filari. Trattiamo questo vigneto come un piccolo gioiello che lavoriamo esclusivamente a mano e con un’attenzione quasi maniacale. Nel 2010 abbiamo vinificato il nostro Livia IGT Bianco, un blend di Viognier (dalle caratteristiche note esotiche, che conferisce struttura e freschezza) e Roussanne (che porta in dote aromi eleganti): un vino che definirei inusuale. Devo ammettere con orgoglio che ogni nuova annata è un successo”.



L’accoglienza in azienda è una parte fondamentale del progetto, un potente strumento esperienziale attraverso il quale immergersi totalmente in un luogo dalla bellezza emozionante, respirando uno stile di vita sano che rinsalda il forte legame con la natura, le stagioni, i prodotti della terra ed enfatizza le tradizioni del territorio e i valori dell’ospitalità. Ogni estate, ormai da 5 anni, si organizzano delle cene in vigna che sono diventate un appuntamento irrinunciabile per gli amanti del cibo e del vino.


Ogni anno vengono prodotte circa 45 mila le bottiglie prodotte ogni anno, ed ecco i vini: L’aura (Sangiovese)-Chianti Classico DOCG: Sei (Sangiovese)- Chianti Classico DOCG Gran selezione; Podalirio (Merlot)- IGT Toscana; Furtivo (Sangiovese)- IGT Toscana Rosato; Livia (Viognier e Roussanne)-IGT Toscana Bianco; Venti (Sangiovese e Merlot) IGT Toscana Rosso. Circa l’80% delle bottiglie viene esportato all’estero: Stati Uniti, Canada, Brasile, Francia, Norvegia, Svezia, Svizzera, Russia, Israele, Cina, Australia, Hong Kong.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su