Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Eicma: al via 78esima edizione, 820 brand e 50% espositori esteri

colonna Sinistra
Martedì 23 novembre 2021 - 16:03

Eicma: al via 78esima edizione, 820 brand e 50% espositori esteri

Meda: "Tributo alla passione del settore. Oggi riparte il futuro"

Eicma: al via 78esima edizione, 820 brand e 50% espositori esteri
Milano, 23 nov. (askanews) – “Bentornata Eicma, oggi riapre il futuro”. Così il presidente di Eicma, Pietro Meda, nell’intervento inaugurale della 78esima Edizione dell’Esposizione internazionale delle due ruote a Fiera Milano Rho. Dopo lo stop del 2020, torna l’evento fieristico più importante al mondo per l’industria delle due ruote e per gli appassionati. All’interno dei cinque padiglioni occupati quest’anno oltre 820 i brand che porteranno in scena fino domenica 28 novembre novità, anteprime e il futuro della mobilità su due ruote.  


Durante la cerimonia di apertura, alla presenza fra gli altri del Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, del presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, del Ministro allo Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, il presidente Pietro Meda ha salutato il ritorno di Eicma come “un tributo alla passione e alla determinazione del settore”. Opinione condivisa dal Ministro Giorgetti che ha elogiato la “vitalità” del settore e Fiera Milano per aver “fatto meglio dei competitor europei per presenze e numero di eventi”. “Le due ruote sono fondamentali per Milano”, ha detto il sindaco Sala che ha assicurato interventi per la messa in sicurezza delle strade e per rimuovere il pavé dove possibile. Sala si è poi sbilanciato sulle presenze: “Mi dicevano che il pubblico previsto sarà un 30 per cento rispetto al 2019, ma è già ottimo. Ormai in questo momento di fiere se ne fanno pochissime, qui con coraggio e prudenza, stiamo ripartendo”. Di “centralità” del settore fieristico e delle due ruote per la Lombardia ha parlato il governatore Attilio Fontana, che ha ricordato gli investimenti fatti dalla Regione nelle piste ciclabili e nella sicurezza.



A conferma dell’attrattività internazionale della storica kermesse milanese, il 47% degli espositori presenti in questa edizione proviene dall’estero in rappresentanza di 35 nazioni. Molto significativa quindi anche la presenza delle aziende del made in Italy che, come sottolineato dal presidente di Ancma Paolo Magri, “confermano su questo palcoscenico il proprio primato in Europa per produzione, vendite, know-how e bellezza”.


“Per l’intero settore e per il comparto nazionale, che in Italia genera un valore complessivo di oltre 7 miliardi di euro e offre occupazione a più di 100mila addetti, Eicma – ha rimarcato Magri – rappresenta innanzitutto un’occasione di comunicazione unica, perché permette di avvalersi di questo appuntamento anche come un palcoscenico istituzionale da dove lanciare messaggi e aprire proficui canali di dialogo con decisori politici e stakeholder”.



I primi due giorni dell’Esposizione sono riservati a stampa e operatori. Da giovedì 25 a domenica 28 l’apertura al grande pubblico degli appassionati. Lo spettacolo di Eicma non si esaurisce all’interno dei padiglioni, ma continua anche negli spazi esterni di Fiera, che ospitano aree di test ride moto, spettacoli, gare ed esibizioni. Opportunità speciali anche per amanti delle eBike, che possono testare gli ultimi prodotti dall’universo delle bici a pedalata assistita all’interno di un tracciato tecnico realizzato al padiglione 24. Spazio, infine, anche alle start up e al futuro della mobilità su due ruote nell’area speciale a esse dedicata, che quest’anno accoglie 15 realtà innovative internazionali pronte a proporre idee, soluzioni e prototipi.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su