Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ikea, dal 22 novembre torna il second hand con il Green Friday

colonna Sinistra
Giovedì 4 novembre 2021 - 15:37

Ikea, dal 22 novembre torna il second hand con il Green Friday

Il gruppo riporta un +460% sul servizio "Riposta e rivendi"

Ikea, dal 22 novembre torna il second hand con il Green Friday
Roma, 4 nov. (askanews) – Anche quest’anno Ikea punta sul “second hand” nel “GreenFriday”: con un comunicato il gruppo rinnova, dal 22 novembre al 5 dicembre, l’invito a “rivendere” i propri mobili Ikea di cui non si ha più bisogno e promuove l’acquisto di prodotti di seconda mano, in tutti i suoi 21 negozi nella Penisola.


Durante il Green Friday, si legge, i clienti soci Ikea Family che desiderano “vendere” i propri mobili Ikea usati attraverso il servizio “Riporta e Rivendi” potranno beneficiare di una supervalutazione, pari al 50% in più rispetto alla valutazione che si riceverebbe durante il resto dell’anno.



Basterà consultare la pagina del sito dedicata, effettuare la pre-valutazione grazie al tool online e recarsi poi nel proprio negozio Ikea di riferimento per riportare i mobili usati e finalizzare l’operazione. Ogni prodotto restituito sarà così rimesso in circolo per essere acquistato ad un prezzo ancora più accessibile senza maggiorazioni di prezzo rispetto alla valutazione.


In cambio di ogni prodotto riportato si riceverà una Carta Reso Ikea da spendere in negozio e online, con l’invito ad utilizzarla anche per l’acquisto di mobili di seconda mano esposti nelle aree dedicate presenti in tutti i negozi d’Italia.



  “Sempre più le persone vogliono sentirsi parte attiva nel far fronte al cambiamento climatico attraverso piccoli gesti quotidiani. Con la campagna Green Friday vogliamo continuare a sperimentare nuove strade, scoprire nuove possibilità sul modo in cui Ikea può aiutare i clienti a prolungare la vita dei prodotti, ma soprattutto vogliamo essere ancora più accessibili e convenienti per la maggioranza delle persone”, ha dichiarato Asunta Enrile, Country Retail Manager & Chief Sustainability Officer di Ikea Italia.


L’iniziativa si lega al servizio “Riporta e Rivendi”, che da 8 anni aiuta le persone a prolungare la vita dei loro prodotti. Complice il desiderio  di liberarsi da ciò che era considerato superfluo e rinnovare gli spazi domestici, rendendoli più funzionali, da settembre 2020 ad oggi sono stati quasi 20.000 i prodotti Ikea che i clienti, nel corso dell’anno, hanno riportato negli store italiani grazie a questo servizio, con un incremento del 460% rispetto all’anno precedente.



Di questi, riporta il produttore, oltre il 90% è stato rivenduto, a testimonianza di come un approccio alternativo al consumo stia entrando a pieno titolo sul podio dei comportamenti sostenibili, incidendo positivamente su presente e futuro.


L’ambizione di Ikea è diventare un business circolare e generare un impatto positivo sul clima entro il 2030 – in linea con gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite – realizzando prodotti con materiali rinnovabili e riciclati, materie prime selezionate in modo responsabile per le persone e l’ambiente, lavorando con le comunità locali e i clienti per ispirare un cambiamento positivo che generi stili di vita più sostenibili.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su