Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • La storia dell’Italia nei musei e archivi aziendali

colonna Sinistra
Lunedì 25 ottobre 2021 - 12:13

La storia dell’Italia nei musei e archivi aziendali

Fa tappa in Lazio il progetto "Nel tempo di una Storia"

La storia dell’Italia nei musei e archivi aziendali
Milano, 25 ott. (askanews) – Fa tappa in Lazio il progetto “Nel Tempo Di Una Storia”, dedicato ai musei e agli archivi d’impresa italiani e promosso da Museimpresa (l’Associazione Italiana Archivi e Musei d’Impresa) e Assolombarda e realizzato in collaborazione con il fotografo Simone Bramante, in arte Brahmino. I protagonisti laziali saranno l’Archivio Storico Eni, l’Archivio Storico Poste Italiane, l’Archivio Storico e Museo Birra Peroni e il Museo del Mutuo Soccorso.


Si tratta di un viaggio lungo tutta l’Italia – attraverso territori, città e borghi dove sono presenti i soci di Museimpresa – alla scoperta di storie di impresa, di persone, lavoro, eccellenza, ricerca e innovazione.



Ogni settimana Brahmino racconta le imprese italiane attraverso stories dal profilo Instagram del suo blog “What Italy Is”: ogni contenuto è dedicato a uno degli oltre cento musei e archivi associati a Museimpresa. Attraverso le sue visite viene creata una vera e propria guida, composta da video e scatti d’autore, per coinvolgere i follower in un progetto di cultura partecipata digitale. L’obiettivo è avvicinare i giovani al mondo imprenditoriale italiano, tramite i racconti di musei e archivi di impresa, vere e proprie destinazioni turistiche all’interno di itinerari alla scoperta dell’Italia dei borghi.


Negli archivi e nei musei d’impresa italiani sono contenute storie straordinarie, di donne e uomini che hanno inventato, sperimentato, prodotto, costruito lavoro, bellezza e relazioni sociali. In questiluoghi senza tempo, dove il passato e il futuro si incontrano, il saper fare – che si tramanda – dà forma a macchinari, oggetti iconici, scatti fotografici, brevetti e documenti testimoni di un patrimonio industriale e culturale ma anche elementi di un’identità che si evolve, capace di mantenere salde radici nella propria memoria e al contempo uno sguardo sempre rivolto al futuro.



“I nostri Musei e Archivi storici raccontano come le imprese italiane abbiano saputo affrontare le crisi più dure e uscire dalle difficoltà grazie all’impegno a “fare bene”, produrre, creare ricchezza e benessere. E anche oggi, in tempi così controversi, confermano l’ottimismo consapevole e critico dell’industria attraverso documenti, immagini, oggetti che testimoniano una grande civiltà dell’intraprendenza e del lavoro. “Nel tempo di una storia” va proprio nella direzione di far conoscere al grande pubblico l’animo che ha ispirato musei e archivi di impresa” così Antonio Calabrò, presidente di Museimpresa spiega perché è nato il progetto “Nel Tempo Di una Storia”.


Simone Bramante racconta perché scegliere lo strumento delle storie Instagram per raccontare il progetto: “La sfida è duplice – dice – trasmettere l’identità delle imprese italiane e incuriosire le persone, trasferendo loro un’ispirazione, spingendoli a scoprire le testimonianze delle imprese del territorio custodite e raccontate nei musei e negli archivi aziendali. Il registro narrativo di Instagram, costituito da video e immagini, consente oggi in una comunicazione 3.0 di avvicinare quanto più un pubblico nuovo al mondo della cultura d’impresa”.



Il progetto ha preso il via nel corso del mese di marzo 2021, quando il fotografo ha presentato le prime tappe lombarde per poi proseguire alla scoperta dei musei e degli archivi d’impresa in Piemonte, Liguria, Toscana, Emilia-Romagna, Campania, Basilicata, Calabria, Puglia, Marche e Veneto. Tra il mese di ottobre e novembre sarà il turno dei soci romani di Museimpresa, che saranno protagonisti di questa esperienza di racconto digitale.


Prima tappa il 26 ottobre a Castel Gandolfo all’interno di Villa Montecucco, con l’Archivio Storico Eni. Sarà un viaggio nel tempo, attraverso l’evoluzione delle storiche stazioni Eni, simbolo della trasformazione dell’azienda, da sempre all’avanguardia e da sempre al servizio del Paese. L’archivio custodisce foto in bianco e nero – per esempio scatti dei motel ideati da Enrico Mattei fino alle più moderne Eni Station, delle vere e proprie hub – bobine cinematrografiche (le c.d. pizze) e disegni tecnici di grande formato, ritoccati ad acquarello, esposti in sala consultazione e negli spazi comuni.


Il 28 ottobre ci sarà la seconda tappa del viaggio digitale all’Archivio Storico Poste Italiane, dove l’obiettivo fotografico di Brahmino farà scoprire le cassette di impostazione. Qui vengono conservate tutte le diverse tipologie, che raccontano anche l’evoluzione delle Poste sul territorio italiano e la loro lunga storia.


Il tour fotografico continua il 2 novembre con l’Archivio Storico e Museo Birra Peroni, dove è custodito il cuore dell’identità aziendale, in un racconto museale che si snoda tra storia industriale, commerciale e pubblicitaria, attraverso immagini, film d’epoca, documenti e oggetti. Filo conduttore di una storia lunga 175 anni – vissuta nelle piazze e sulle tavole degli italiani – è la bottiglia Peroni, dalle sue origini alla versione attuale, dove è tracciabile tutta la filiera, in una evoluzione che proietta il marchio nel futuro.


Protagonista dell’ultima tappa sarà, il 4 novembre, il Museo del Mutuo Soccorso, a Formello in provincia di Roma. Lo storytelling digitale di Brahmino racconterà lo sviluppo del mutualismo in Italia, la rappresentazione di alcuni oggetti più iconici presenti nel Museo, come una copia originale del 1886 dello Statuto Albertino, un regolamento di una società del Mutuo Soccorso del 1862 con Giuseppe Garibaldi nominato Preside Perpetuo e la bandiera del Circolo “Fratelli Uniti” di Caravonica di matrice repubblicana, tra gli oltre 500 reperti provenienti da più di 200 società del mutuo soccorso che si sono sviluppate da metà Ottocento in poi in tutta Italia e dall’estero, dando vita ad una preziosa testimonianza ad alto valore sociale di solidarietà e aiuto reciproco.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su